Calamarogigante pescato a Santa Monica in California: è una bufala

Los Angeles, un“pesce” a cui tanti hanno abboccato, ecco la storiadel calamaro gigante trovato a Santa Monica

Los Angeles, purtroppo per gli appassionati del viral web il calamarogigante che girava nei social negli scorsi giorni si è rivelato una grandebufala. Successivamente allo scherzo della testa “Natural News”, ilfotomontaggio del polipo gigante è stato infatti creato dal giornale TheLightly Braised Turnip (La rapa brasata), un giornale satirico e burloneamericano (intervistanoSanta Claus giusto per farci un’idea), non dicerto una testata giornalista da considerare in maniera eccessivamente seriosa.

La notizia “viral”, che ha imbrogliato il mondo degli internauti, hacomunque il suo fine nobile. La news “bufala” gioca infatti sul fatto che,causa l’inquinamento e le contaminazioni della centrale nucleare di Fukushimafino alle spiagge californiane, il polipone sarebbe affetto da “gigantismoradioattivo”, tanto da raggiungere misure gigantesche (circa 120 piedi dilunghezza).

Gran parte della dottrina scientifica infatti ritiene che dal 2011 uningente quantità di creature animali sia soggetta a pesanti mutazioni genetichedovute appunto dall’inquinamento radioattivo dell’ex centrale esplosa diFukushima.

D’altronde l’esistenza dei calamari giganti non rappresenta nemmeno più ditanto una burla. Esempio lampante è la recente seppia pescata a Sesimbra inPortogallo: 6 metri di lunghezza per un peso di oltre 50 chili. Altro esempioancora più eclatante è il polpo pescato in Spagna a Cantabria lungo quasi 15metri.

Una riflessione infine è necessario farla sui siti burloni che prendono ingiro i con notizie palesemente false ma che piuttosto che essere ignorate sonorilanciate, condivise e in taluni casio anche presentate come vere. In Usa èmolto frequente questo genere di scherzo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto