La showgirl argentina felicemente sposata da poche ore, non ha resistito e ha voluto condividere sui social network gli incantevoli scatti del suo matrimonio venduto in esclusiva al settimanale Chi, trasformando il matrimonio dell'anno di Belen Rodriguez e Stefano De Martino a una patinata soap opera sponsorizzata.

Pubblicità
Pubblicità

La bellissima sposa vip è stata accusata di aver trasformato la cerimonia religiosa in un gigantesco sponsor, incominciando dalla condivisione quotidiana sul social network degli attimi che la ritraevano impegnata durante i preparativi del suo matrimonio, correlandolo anche di docufiction e attirando tutta l'attenzione mediatica per avere la massima visibilità e notorietà.

A testimoniare la sponsorizzazione che ha caratterizzato il matrimonio, sarebbe stato Padre Benigno, parroco della comunità di Comignago, presente alla cerimonia ad assistere il celebrante Don Luigi Rossi, che subito dopo la cerimonia religiosa, secondo alcune indiscrezioni che circolano sul web avrebbe dichiarato: "Durante la cerimonia negli occhi di Belén non c'era nessuna emozione religiosa".

Ad ogni modo, il matrimonio dell'anno non ha deluso le aspettative di nessuno, dalla lista di nozze, "da mille e una notte" alla Rinascente di Milano, all'abito fiabesco, di Daniele Carlotta, alla collana di diamanti principesca, firmato Sabbadini, ai 70 bodyguard, all'ospitalità riservata agli invitati, come le ballerine arrotolabili "Footyzrolls" per scatenarsi nelle danze, fino alla benedizione di Papa Francesco, la nota pergamena per gli sposi disponibile al costo di 25 euro.

Pubblicità

Insomma, la soubrette argentina è colpevole di aver attirato l'attenzione del web attraverso i social network, facendo appassionare e coinvolgendo i tanti fan alle sue nozze, trasformandole così in una vera macchina per soldi, per poi venderle in esclusiva al migliore offerente, ottenendo ricavi e "ammortizzando" i costi del mediatico e sponsorizzato matrimonio dell'anno di Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

Leggi tutto