Nei giorni scorsi abbiamo visto le fotografie di Marco Bocci, l'amato e tenebroso commissario Calcaterra di "Squadra Antimafia", scattate dal talentuoso Gianluca Saragò. E adesso, come se questo fosse un indizio sull'unità della coppia o forse così noi lo vogliamo interpretare, vediamo gli scatti che il fotografo ha realizzato usando Emma Marrone come modella.

Gianluca Saragò ha fotografato calciatori, attori, soubrette, atleti, i personaggi dello spettacolo più in vista: troviamo le sue immagini sulle riviste, come copertine di dischi e nella mondo della moda.

Le foto di Emma sono in bianco e nero e questa scelta dà un tocco di mistero sull'espressivo sguardo della cantante salentina. In uno scatto Emma si trova davanti allo specchio, ripresa quindi davanti e dietro. L'abito che indossa è nero, corto sulle gambe, audace. Ampio lo spazio intorno al collo il cui taglio è moderno. Spicca lo sguardo e la massa di capelli biondi, volutamente scomposta, con punte evanescenti che scompaiono nello sfondo chiaro.

In un altro scatto lei abbassa lo sguardo, la vediamo ancora riflessa nello specchio su cui compare una scritta alla rovescia. Potrebbe essere stata scritta con un rossetto. Un altro indizio.

Emma non è più una ragazza, bensì una donna che attraversa la vita e le sue delusioni con coraggio.

Non è felice la persona ritratta, pare pensosa, evocando forse nostalgie e perfino lacrime passate. Chissà quanto sarà stato difficile interpretare quel soggetto, chissà quanto di suo Emma ha lasciato emergere, affiorare.