Luca Barbareschi, intervistato dal settimanale Di Più, ha confessato un grave stato di salute che ha rovinato il suo fegato. "Se non mi curo potrei morire". Queste le parole dell'attore e produttore cinematografico.

A fine ottobre i medici avevano consigliato all'attore di sospendere gli spettacoli per dedicarsi alla cura completa del suo stato di salute. La situazione sembrava dunque essere sotto controllo, poi le ultime dichiarazioni di Barbareschi rompono il silenzio e gettando nella tristezza fans e colleghi: "Ho il fegato devastato". L'attore si apre a 360 gradi e aggiunge: "Mi sono trascurato per tanto tempo, adesso se non mi curo posso morire".

Luca Barbareschi: quel maledetto incidente

Da circa un anno Luca Barbareschi sta combattendo contro una grave forma di epatite contratta in seguito ad abuso di farmaci. Tutto è iniziato a causa di un incidente stradale. L'attore, alla guida del suo scooter, veniva investito da un'auto che non aveva rispettato il semaforo rosso e d'allora l'inizio del calvario.

Da quel momento Barbareschi, per tener fede ai suoi impegni presi nel mondo dello spettacolo si è imbottito di farmaci. "Mi riempivo di farmaci, di codeina, nel giro di breve tempo ho avuto una intossicazione di farmaci al fegato gravissima… I medici mi hanno detto che ero in piena epatite e non mi hanno dato possibilità di scelta: 'Lei deve stare tranquillo fino a Natale, deve curarsi, sennò muore'". Questo dunque il racconto di Luca Barbareschi che sta commuovendo il mondo dello spettacolo italiano da sempre soggetto alla legge del "the show must go on".

I migliori video del giorno