Un semaforo verde sudato e sofferto quello che ha ottenuto Nick Casciaro, cantante di 'Amici 13', che alla fine si è lasciato andare ad un pianto liberatorio. L'ammissione "sofferta" del 23enne concorrente, dopo un esame duro, ma alquanto fuori luogo e discutibile ad opera di Rudy Zerbi, ha scatenato la polemica di critica e fans verso i metodi dell'insegnante e le scelte della produzione del programma.

L'ex presidente della Sony, che da tempo stava cercando di mandare via Nick, ha effettuato un esame, in diretta, che a tratti ha sfiorato il "surreale" per le domande assurde fatte al ragazzo, con lo scopo di metterlo alla berlina di fronte al pubblico. Le domande dell'insegnante hanno spaziato da riferimenti allo scrittore Ernest Hemingway fino al pittore Giovanni Fattori. Naturalmente, il ragazzo è rimasto a bocca aperta di fronte a delle richieste mai avvenute nella storia del programma e, soprattutto, se non si tengono delle lezioni, se non si indirizza i ragazzi allo studio di discipline che vanno ben oltre le qualità artistiche, come si può pretendere che possano essere preparati?

Lo "spettacolo" offerto dal siparietto Zerbi - Nick, ha riaperto la polemica sul programma 'Amici' che, spesso, strumentalizza i ragazzi, mettendoli al centro di situazioni più grandi di loro, esclusivamente per portare avanti lo show e attirare l'attenzione da parte del pubblico televisivo. Il problema, infatti, non è semplicemente l'atteggiamento di Rudy Zerbi che ormai si è creato il personaggio del maestro "cattivo" e ben si presta a certe sceneggiate, ma riguarda tutta la direzione che sta prendendo il programma della De Filippi.

Le domande fatte ieri all'ex concorrente di 'Italia's Got Talent' erano talmente fuori luogo, che molti hanno dubitato che lo stesso Zerbi potesse conoscerne le risposte. Inoltre: cosa sarebbe successo se gli stessi quesiti fossero stati posti alle ormai star della musica italiana Emma Marrone e Alessandra Amoroso? E' lecito pensare che neanche le loro conoscenze possano toccare i "picchi" pretesi da Rudy Zerbi nei confronti del ragazzo. Uno degli aspetti più inquietanti del "siparietto" andato in onda nel pomeriggio dell'8 marzo, sono le matte risate che si sono fatti Maria De Filippi, Ponte e Luca Argentero all'esclamazione di Nick che, umiliato dinanzi al pubblico, ha chiesto all'insegnante: "Ma le fai solo a me queste domande!". Certo che sì: quello doveva essere lo scopo dell'esame; mettere in atto uno show con poca credibilità che, di fronte alle reazioni del simpatico cantante di Bolzano, avrebbe suscitato ilarità e attenzione. Alla fine, semaforo verde (e quindi "sconfitta" per Zerbi che da sempre stava cercando di mandare via il 23enne cantante) e pianto liberatorio per Nick Casciano.

C'è da scommettere che Nick, uno dei ragazzi che maggiormente incontrano il favore del pubblico per simpatia e risposta sempre pronta, arriverà lontano al serale. In ogni caso, la triste conclusione è che, da qualche anno a questa parte, 'Amici' più che una fucina di talenti sia diventato un format che cerca di fare audience su personalità e debolezze dei concorrenti, a discapito delle loro reali capacità artistiche.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Amici Di Maria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!