Non si piange addosso e non si lancia vincere dalla depressione, Elisabetta Canalis, dopo l'aborto spontaneo che l'ha costretta a rinunciare alla sua prima gravidanza. La showgirl sarda, dopo una breve tappa in Italia, è partita con l'Unicef per una missione di beneficenza in aiuto dei bambini meno fortunati. L'iniziativa si chiama "100% vacciniamoli tutti" e la Canalis, sul suo profilo Twitter, ha manifestato tutta la sua gioia all'indomani della partenza per un evento umanitario così importante.

L'attrice e conduttrice ha lasciato Los Angeles e il fidanzato medico Brian Perri, per affrontare da sola questo momento difficile, derivante dalla perdita di un bimbo che desiderava da tempo. Una volta giunta in Libano, dove si sta svolgendo la missione umanitaria dell'Unicef, la Canalis sta tenendo aggiornati i suoi fans tramite numerose immagini pubblicate su Instagram. Finalmente, dopo il dolore per l'aborto subito, Elisabetta appare sorridente e soprattutto fiera del suo ruolo di testimonial per una campagna di beneficenza importante come quella organizzata dall'Unicef per i bimbi del Paese medio - orientale.

Tanti commenti di apprezzamento e di complimenti per la 35enne showgirl di Sassari: i suoi supporters hanno molto apprezzato la reazione decisa avuta da Elisabetta Canalis all'indomani del triste evento del fallimento della sua gravidanza, e la stanno incoraggiando e apprezzando con numerosi messaggi sul social - network. Del resto, l'innocenza e la tenerezza dei tanti bambini che sta incontrando, non potevano non restituire il sorriso e un pizzico di gioia all'ex velina di "Striscia la Notizia". 

Leggi tutto