In queste ore sul web stanno circolando degli scatti piccanti dell'attrice ​​Jennifer Lawrence e altre dive, le foto sono state rubate, poi condivise sul sito 4chan dall'hacker di turno. Immagini compromettenti che immortalano star del cinema americano senza veli o mentre hanno rapporti con i loro fidanzati. In tanti hanno provato a capire l'identità del ladro online, che già qualche tempo fa aveva preannunciato una sorpresa, e tanto materiale da postare. Il portale incriminato come abbiamo detto nel titolo è un sito di imageborad (4chan), che ha la funzione di raccogliere le foto caricate dagli utenti. Non c'è bisogno di una previa registrazione per condividere i propri scatti, purtroppo, con il tempo 4chan è diventato una sorta di giungla online, dove sono fiorite varie sezioni oscure, imbottite di contenuti pornografici.

A List di Hollywood - Così è stata chiamata la cosiddetta lista della foto rubate dall'hacker, in cui compare anche il nome del premio Oscar Jennifer Lawrence, Rihanna, Avrile Lavigne, Hayden Panettiere, la calciatrice Hope Solo. Nell'elenco, anche nomi di attrici molto giovani: Becca Tobin, Selena Gomez, Brie Larson, Ariana Grande. L'hacker è riuscito a violare gli account iCloud delle celebrità, trovando un bug nell'applicazione ''Trova il mio iPhone''. Successivamente il pirata informatico ha rubato centinaia di foto, per la maggior parte: scatti in pose senza veli e personali. L'anonimo ladro avrebbe chiesto anche dei soldi tramite donazione su Paypal per condividere due sex tape.

Privacy nuovamente violata - Non è il primo caso che star del cinema (sempre donne), siano vittime da parte degli hacker.

I migliori video del giorno

Tra le dive colpite ricordiamo Scarlett Johansson, nel 2012 un hacker aveva pubblicato le foto dell'attrice senza veli. Nello stesso anno l'uomo è stato condannato a ben 10 anni di carcere. Un legale di Jennifer Lawrence in merito alle foto rubate delle sua assistita, contattato dal magazine Mashable ha dichiarato ''Che si tratta di una vergognosa violazione della privacy. Le autorità competenti sono state contattate e perseguiranno chiunque posterà online le foto rubate dell'attrice''.