Un compleanno amaro quello che Virginia Raffale festeggerà oggi, 27 settembre. L'attrice romana, diventata celebre nel 2010 per le imitazioni di Belen Rodriguez e Nicole Minetti a "Quelli che il calcio", tutto ad un tratto si è ritrovata scaricata da Mediaset e senza un lavoro. Una situazione apparentemente inspiegabile per uno degli astri nascenti della Televisione italiana, che è rimasta vittima di una serie di "coincidenze" e di giochi di "potere" che l'hanno costretta a restare a spasso. I problemi, per la Raffaele, sono iniziati suo malgrado quando nella scorsa stagione ha accettato di condurre per qualche puntata "Striscia la Notizia". Il talento dell'imitatrice hanno oscurato per un po' la stella di Michelle Hunziker, diventata una delle colonne portanti del Tg satirico di Antonio Ricci e da quel momento, guarda caso, l'attrice è sparita dal bancone di "Striscia". La Hunziker, invece, è stata confermata anche quest'anno e accanto a lei non ci saranno più conduttrici femminili. Terminata anzitempo l'esperienza al programma di Antonio Ricci, per la Raffaele sembrava potessero aprirsi altre strade.

Per molto tempo, infatti, il suo nome è stato accostato a "Zelig" che l'attrice avrebbe dovuto condurre accanto a Claudio Bisio. Quest'ultimo, però, ha accettato l'offerta di Sky e farà parte della giuria di "Italia's Got Talent". Senza il suo volto storico, lo show comico rischiava di chiudere, e allora gli autori Gino e Michele per quest'anno si sono inventati il metodo delle conduzioni a staffetta, dalle quali è misteriosamente sparita Virginia Raffaele, che pure con la sua verve comica sembrava proprio adatta al cabaret.

E allora, dove potrebbe essere collocata l'imitatrice di Belen Rodriguez? Potrebbe tornare in Rai? Con il passaggio di Giovanni Floris a La7, Maurizio Crozza ha abbandonato "Ballarò" e, di conseguenza, è rimasto un posto libero per curare la copertina satirica del talk - show condotto da Massimo Giannini. Peccato però che Caschetto, manager di Virgina Raffaele, sia ai ferri corti con Raitre e non manderebbe mai una sua assistita a lavorare nel maggiore rivale di "DiMartedì" condotto da Giovanni Floris.

Tutte queste coincidenze e il terribile gioco delle lobby hanno lasciato appiedata una bravissima attrice e imitatrice, che fino a pochi mesi fa era ricercata dalle trasmissioni più importanti e sembrava destinata ad un grande futuro. Adesso, si può solo sperare, per non sprecare un talento, che Virgina Raffaele venga contattata da Sky che, per esempio, potrebbe affidarle lo spazio comico in "E poi c'è Cattelan". A meno che Mediaset, dopo averla silurata, non le trovi un altro posto, magari a "Scherzi a Parte", anche se sembra difficile che possa essere affiancata ad un "mostro" della televisione come Paolo Bonolis.