Aurora Ramazzotti ha compiuto i suoi primi 18 anni di vita, e l'evento è stato celebrato e festeggiato alla grande. La figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti non si è fatta mancare proprio nulla: dalla famiglia allargata riunita, al siparietto hot avvenuto al momento del taglio della torta quando sono comparsi dei ballerini professionisti, palestrati e a petto nudo che hanno allietato la serata alla festeggiata e al resto del pubblico femminile presente.

I festeggiamenti si sono aperti col regalo chic della nonna

La giornata di festa per la neomaggiorenne Aurora è cominciata nel pomeriggio, quando si è incontrata con la nonna Ineke in una pasticceria.

Qui, la ragazza ha ricevuto un regalo decisamente prezioso: un anello targato Damiani insieme ad una lettera affettuosa e commovente scritta dalla dolce nonna. Dopo il momento di tenerezza, la festa è cominciata in un locale di Milano con numerosi invitati. Per l'occasione, la festeggiata ha indossato un bel vestito color cipria, mentre la mamma Michelle Hunziker era elegantissima con un lungo abito nero. Aurora Ramazzotti ha potuto anche vedere esaudito il suo desiderio di avere accanto a sé, per uno dei momenti più importanti della sua vita, tutta la sua famiglia allargata. Infatti, oltre ai genitori Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker, c'erano anche Tomaso Trussardi, marito della conduttrice svizzera, e Marica Pellegrinelli, moglie del cantautore. Senza dimenticare il fidanzato, Marco Ferrero.

I migliori video del giorno

Il taglio della torta "hot" e la dedica speciale di papà Eros 

Il party si è chiuso in modo decisamente "piccante", con alcuni ballerini a torso nudo che hanno accompagnato il taglio della torta. Prima di spegnere le 18 candeline, Aurora Ramazzotti si è anche esibita in uno show, improvvisandosi Marilyn Monroe e cantando "Diamond's are a Girl's Best Friend". Subito dopo, però, il livello si è decisamente alzato, quando papà Eros Ramazzotti ha cantato "Aurora", brano scritto nel 1996 proprio in onore della sua prima figlia, diventato in poco tempo uno dei maggiori successi dell'artista romano.