Martedì 24 marzo 2015 in prima visione assoluta alle ore 21.15 su Raiuno andrà in onda la seconda puntata della fiction in costume La dama velata che vede protagonisti la coppia di attori composta da Mariam Leone e Lino Guanciale.

Per Miriam Leone si tratta di una delle esperienze più importanti della sua carriera televisiva: fino a questo momento, infatti, l'ex Miss Italia aveva avuto soltanto dei ruoli "Marginali" in altre fiction della rete ammiraglia Rai così come in quelle Mediaset. Adesso, invece, è la protagonista femminile in assoluto. Intervistata dal settimanale Telepiù, Miriam Leone ha dichiarato che recitare in costume è stata un'esperienza meravigliosa, che spera di poter replicare magari con la seconda stagione de La dama velata.

Cosa vedremo nel secondo episodio della fiction di Raiuno che andrà in onda martedì 24/3? Ecco nel dettaglio la trama.

La dama velata, trama seconda puntata del 24/3

Le anticipazioni ufficiali circa la seconda puntata de La dama velata che vedremo in onda su Raiuno martedì 24 marzo 2015, rivelano che Guido decide di trascorrere le notti al caffè concerto, mentre Clara, sentendosi sola e abbandonata da tutti si rifugia a San Leonardo, il paesino dove è cresciuta e dove tutto'ora si trovano le sue migliori amiche. Durante il soggiorno di Clara a San Leonardo, accade un terribile avvenimento: una contadina, amica della ragazza, viene brutalmente violentata. Matteo, si troverà a passare in tempo da quelle parti dove si stava consumando la violenza e decide di intervenire subito, aggredendo il responsabile di questo atroce gesto.

I migliori video del giorno

Ma i colpi di scena di questo secondo appuntamento de La dama velata non sono finiti qui: le anticipazioni ufficiali, infatti, rivelano che al termine dell'episodio la bella Clara scoprirà di essere in attesa di un bambino e questa notizia non la rendrà particolarmente felice... La fiction potrà essere seguita anche in streaming video sul sito web gratuito Rai.Tv di cui potete scaricare anche l'app gratuita per tablet e telefoni cellulari.