L'ormai più che ventennale serie de I Simpson perde un altro pezzo: muore Sam Simon, uno degli storici sceneggiatori delle prime e più gloriose stagioni della fortunata famiglia 'modello' statunitense, che con le sue irriverenze e la sua comicità ha segnato un'intera generazione, forse anche due.
Dopo il trauma, tutto italiano, che ha rappresentato la prematura scomparsa del celebre doppiatore Tonino Accolla (ex voce di Homer Simpson attualmente sostituito da Massimo Lopez) il giallo mondo che ruota attorno alla fittizia cittadina di Springfield subisce un'altra grave perdita: Simon viene stroncato l'8 marzo 2015 da un tumore al colon-retto diagnosticatogli nel 2012 e muore all'età di 59 anni.

Chi era Sam Simon?

Sam Simon non lavorava più per la serie dal 1993 ma è riconosciuto come una delle menti creative che hanno più aiutato Matt Groening (l'ideatore originale dei personaggi e della serie) a trasportare quelle che inizialmente erano semplici strisce comiche a fumetti o corti televisivi in un successo di proporzioni planetarie. Con Groening sin dal 1989 ha infatti lavorato alla sceneggiatura di alcune tra le più memorabilii ed indimenticabili puntate della serie ed era riuscito ad essere riconosciuto dai più come una delle più talentuose firme della comicità americana contemporanea.

Negli anni il poliedrico Simon svolgerà nello staff de I Simpson ruoli più disparati: da scrittore a disegnatore, da autore a consulente creativo finanche a supervisore. Simon è inoltre il creatore di alcuni personaggi dei Simpson, tra cui il più importante per la serie è sicuramente Mr.Burns, il cinico padrone della Centrale Nucleare che sovrasta la 'skyline' di Springfield e dove Homer lavora. Tra gli altri personaggi attribuiti alla creatività di Simon possiamo annoverare lo spassoso commissario Winchester con i suoi aiutanti poliziotti Eddie e Lou, il dottor Hibbert (medico di famiglia dei Simpson) ma anche il sassofonista senzatetto amico di Lisa, 'Gengive Sangunanti Murphy'


Dopo una carriera a questi livelli e dopo i tanti premi e riconoscimenti che ha conseguito, la perdita così prematura di Simon pesa come un macigno sulla storia di una serie che ormai è percepita come cult.