Continua la nostra chiacchierata con Sharon Bergonzi, ex protagonista di Uomini e donne: ecco la seconda parte dell'intervista, di cui vi abbiamo proposto le prime dichiarazioni in un precedente articolo.

Sharon sei ancora in contatto con la redazione di Uomini e Donne? So che non accetteresti il trono, ma se dovessero invitarti in puntata come ospite ci andresti?

"No, non sono più in contatto con la redazione. In merito ad una eventuale proposta di trono, ora più che mai, resto della mia idea, ma se dovessero invitarmi un giorno come ospite, andrei con piacere soprattutto per salutare le fantastiche persone che ho incontrato là dentro".

Hai seguito Uomini e Donne anche in passato? Quali coppie ti hanno emozionato di più in questi anni?

"Non ho mai seguito il programma con costanza, ma la coppia che ricordo con piacere è quella di Cristian e Tara".

Cosa pensi dei nuovi troni, li segui?

"Non seguo più i troni, anche perché a quell'ora di solito sono a lavoro".

Dall'amicizia con Rama Lila a Uomini e Donne è nato il cosiddetto team Sharalila, un gruppo di fan che sostiene entrambe: ancora oggi tanti spettatori rimpiangono la vostra presenza negli studi. Butto lì un'idea: avete mai pensato di farlo diventare un brand, di realizzare un progetto insieme dal nome "Sharalila"?

"Rama è stato il più bel regalo che Uomini e Donne mi ha fatto. Ho trovato un'amica e anche il nuovo nipotino Zenzy! Ci siamo legate da subito e oggi, nonostante le distanze, ci sentiamo appena possiamo.

I migliori video del giorno

In merito al brand non ci abbiamo mai pensato, però sarebbe un'idea simpatica. Magari glielo propongo!".

Oltre a Rama Lila, sei rimasta in contatto con altri corteggiatori o corteggiatrici? Hai scambiato quattro chiacchiere con Jack che ti ha sempre sostenuta in puntata?

"Oltre a Rama, con le corteggiatrici non ho mai avuto nessun contatto. A volte sento Jack che è sempre molto cordiale e gentile".

Nonostante tanti mesi di tv in realtà di te sappiamo poco: che rapporto hai con la tua famiglia? Com'eri da adolescente?

"La mia adolescenza è stata sicuramente segnata dalla separazione dei miei genitori e da un trascorso materno complesso, ma tutto sommato sono stata abbastanza serena perché i miei genitori sono sempre andati d'accordo e oggi, che abbiamo raggiunto un equilibrio stabile, posso dire di avere una bella famiglia allargata, unita, come quella dei Cesaroni, anzi qualcosa in più dei Cesaroni!!!".

Com'è la tua giornata tipo? Raccontaci un po' cosa fai di solito, come impieghi il tuo tempo libero.

"La mia giornata tipo è di lavorare tutto il giorno, rientrare per pranzo e la sera svagarmi con gli amici e non solo… Nel fine settimana mi dedico un po' più a me stessa e ai miei affetti".

Mi piacerebbe scoprire un po' i tuoi gusti: che musica ascolti? Cosa guardi al cinema e in tv? Qual è il tuo libro preferito?

"Ascolto un po' tutti i generi musicali, per i miei trascorsi in una band rock preferisco questo genere. Appena posso, mi piace andare al cinema, amo un po' meno la tv. Mi piacciono i film romantici e non disdegno le belle commedie. Il mio libro preferito è Il fabbricante di sogni di Andrew Crofts".

Oltre al primo raduno a Formicola, ne farai un altro a Roma? Le tue fan n.1, le Cassare, mi hanno fatto sapere che vorranno esserci a tutti i costi!

"Spero di fare un raduno a Roma quanto prima, così da poter conoscere finalmente di persona le Cassare. Per quanto riguarda le altre città, sono in programma alcune date e vari progetti col mio agente Francesco Russo e che ora però non vi posso svelare".

Presto online l'ultima parte dell'intervista a Sharon Bergonzi!