Bruttissime notizie per i seguaci della serie Grey's Anatomy. La sua creatrice, Shonda Rhimes, ha deciso di far morire il personaggio storico amato da tutte le donne: il dottor Derek Shepherd, il grande amore di Meredith. Facciamo a meno di dire che i seguaci non parlano d'altro dalla diffusione della notizia.

La morte di Derek Shepherd in Grey's Anatomy

Derek è un personaggio amatissimo dai fans della serie. Il suo volto è interpretato da Patrick Dempsey, attore di successo e diventato sex simbol planetario. Abituarci alla morte del Dottor Stranamore non sarà certo facile, dopo tutte le avventure che ci ha regalato nelle 11 serie di Grey's Anatomy.

Nell'ultima puntata trasmessa in America, Derek avrà un brutto incidente stradale e verrà ricoverato in condizioni disperate. Sarà la stessa Meredith a staccare la spina al marito. Questa scena è stata introdotta dalla Rhimes anche per focalizzare l'attenzione su un tema tanto caro agli Stati Uniti: l'accanimento terapeutico. I fans non hanno gradito questo inaspettato colpo di scena, perché l'amore tra Derek e Meredith, così travagliato e così sognato, era un punto fermo nella serie. Si teme quindi un drastico calo degli ascolti, nel caso ci fossero ulteriori serie. Cosa si inventerà la Rhimes?

Perché l'attore ha deciso di lasciare Grey's Anatomy?

Dempsey ha preferito abbandonare il set per dedicarsi ad altri progetti lavorativi. Ha inoltre aggiunto di essere stanco di essere associato esclusivamente al dottor Derek, anche a questo personaggio deve tutto.

I migliori video del giorno

I fans si sono arrabbiati così tanto che la stessa Rhimes è dovuta intervenire, ribadendo che il Dottor Stranamore è sempre stata una delle colonne portanti della serie e che non verrà mai dimenticato. Nonostante questo commiato funebre, le polemiche non si placano. Non sappiamo se ci sarà la dodicesima serie di Grey's Anatomy, ma senza dubbio questo finale non è piaciuto. Cosa accadrà? Per saperlo e rimanere aggiornati su tutte le anticipazioni, cliccate il tasto 'Segui' che trovate in alto accanto al titolo.