Giunge puntuale, carissimi lettori, l'appuntamento settimanale con la nostra amatissima fiction le Tre rose di Eva, che come ben sappiamo è giunta alla sua terza stagione generando sempre un grande ascolto nonostante il palinsesto proponga altre fiction come quella del Commissario Montalbano di pari successo. Spulciamo da vicino quali colpi di scena ci riserveranno l' 8° e il 9° episodio che andranno in onda rispettivamente venerdì 8 e 15 maggio 2015, su Canale 5.

Anticipazioni 8 maggio- Antonio Mancini (Giulio Pampiglioni) e gli uomini del suo comando fanno la macabra scoperta del cadavere di Livia Monforte (Fiorenza Marchegiani), tutti gli indizi portano a sospettare di Ruggero Camerana (Luca Ward), il quale non sentendosi creduto neanche da Tessa (Giorgia Wurth), fugge alimentando, così, i sospetti.

Nel frattempo a Pietrarossa accadono sempre fenomeni strani che impauriscono Aurora (Anna Safroncik ), la stessa però giunge a prendere una decisione drastica quando si rende conto di essere arrivata al limite avendo messo a rischio la vita della piccola Eva (Giulia Baccini) facendola salire sul tetto di notte per fuggire dai fantasmi.

In tutto ciò Davide (Andrea Pittorino) si sente in colpa e scoppia in lacrime perché non trova il coraggio di confessare tutta la verità ad Alessandro (Roberto Farnesi) e ad Aurora, lo psichiatra Maniero (Tommaso Ragno), infatti, comprendendo lo stato del bambino lo minaccia di non fargli rivedere la madre che purtroppo è già morta.

Anticipazioni 15 maggio- Francesco Maniero, avendo teso la trappola ad Aurora facendole apporre la firma, riuscirà a convincere le autorità mediche e i carabinieri che la donna è pazza e, quindi, incapace di crescere la piccola Eva, per tale motivo riuscirà ad ottenere l'autorizzazione a rinchiuderla in una clinica psichiatrica.

I migliori video del giorno

Questa occasione determinerà in Aurora e Alessandro la decisione di fuggire insieme per cercare la verità, questa scelta coraggiosa, li renderà più uniti consentendogli di coronare il sogno di sposarsi.

Buona Visione a tutti