Ve ne avevamo parlato qualche giorno fa: in occasione dello scorso Mondaynight Raw Stephen Amell, dopo essere intervenuto sul ring per mettere fine alle scorrettezze di Sturdust ha raccolto la sfida di quest'ultimo a regolare i conti proprio in occasione del Summerslam programmato per il 23 Agosto a New York.

Il fatto - Gli spintoni a cui abbiamo assistito e la veloce scazzottata (poi interrotta dalla security intervenuta per sedare gli animi) si è intanto nei giorni scorsi fatta più social: dopo aver presentato il nuovo costume di Green Arrow in occasione dell'ultima edizione del Comic Con di San Diego, Stephen è stato oggetto su Twitter di alcuni commenti e frecciatine non proprio politically correct da parte di alcuni lottatori del circuito del wrestling come The Miz e lo stesso Stardust che in uno di questi commenti, estratto dal botta e risposta tra i due, non ha celato il suo manifesto desiderio di rompere il naso allo stesso Stephen.

La reazione dei fans - È certo che se qualcuno può aver pensato che tutto questo circo mediatico che si è scatenato dalla scorsa settimana sia un mal celato tentativo da parte della federazione di godere senza troppa fatica di una buona iniezione di pubblicità non ci sentiamo di dargli torto. Di sicuro anche l'attore Arrow si è prestato (e non poco) a tutto ciò, tanto che direttamente dalla sua pagina Facebook annuncia l'ormai attesissimo evento con un post che in poche ore ha raccolto più di 46mila mi piace e oltre 3mila condivisioni. I fan sono ormai in delirio e fremono nell'attesa trepidante di un evento che forse per la prima volta sembra poter trasferire nella realtà il mondo fantasy che da sempre rappresenta le storie della DC Comics.

Le accuse su Twitter - È importante ricordare che già da tempo lo scontro verbale tra Stardust e Amell aveva raggiunto livelli di poca tolleranza, specialmente sul ring di Twitter. È sufficiente lo scambio di battute al vetriolo che era seguito dopo l'incontro tra lo stesso Stardust e il wrestler R-Truth, che si era appunto concluso con il furto della celebre battuta di Arrow: " You have failed this city (Hai tradito questa città)".

Anche in quella occasione Amell non aveva scelto la strada dell'indifferenza o del silenzio ma aveva ripagato il wrestler puntualizzando il plagio e rimarcando la pochezza del personaggio.A questo punto pare chiaro che l'incontro del 23 sarà davvero la resa dei conti. Realtà o finzione poco importa...a noi piacciono i supereroi e faremo il tifo per Green Arrow.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!