Vittorio Sgarbi, critico d'arte, storico dell'arte, opinionista, scrittore, politico italiano e padrone dei set televisivi. Collezionista di numerose condanne civili e penali per calunnia e diffamazione. Reduce dalla triste permanenza nell'ospedale Policlinico di Modena per un malore(ischemia). Famoso per le epiche sceneggiate durante i vari dibattiti televisivi (Maurizio costanzo show, piazza pulita, pomeriggio cinque e tanti altri) mand, su tutte le furie l'associazione animalista Aidaa(Associazione italiana difesa animali e ambiente) per l'uso profano dell'epiteto preferito di Sgarbi: "capra".

Un termine usato frequentemente dal critico per accusare d'ignoranza il malcapitato "avversario" durante i suoi, piuttosto frequenti, dibattiti televisivi."Capra,Capra". Cavallo di battaglia del critico, rimbomba in tutte le case degli italiani al pari del famosissimo "Allegria" di Mike Bongiorno.

Forse si troverà un'accordo.Nel corso della famosissima trasmissione Pomeriggio 5 condotta da Barbara D'Urso, gli animalisti dell'Aidaa hanno presupposto l'intenzione di ritirare l'esposto di querela presentato alla procura di Ferrara.

In tale esposto gli animalisti chiedevano agli inquirenti di far luce su eventuali istigazioni al maltrattamento delle citate "capre" da parte di Sgarbi. Il critico d'arte dovrà scontare tre giorni di penitenza come "pastore di capre". Esattamente. Per arrivare al ritiro dell'esposto di querela, Vittorio Sgarbi dovrà accettare questa condizione. Nel corso della trasmissione Croce (rappresentante dell'Aidaa) spiegava che l'attacco a Sgarbi non era a titolo personale, ma rivolto al significato del linguaggio "che usa gli animali come termini offensivi e oltraggiosi ".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Il dibattito tra le due parti ha portato alla proposta "di pascolare le capre" in cambio del ritiro dell'esposto. Il simpatico Sgarbi accetta in diretta televisiva tale accordo, promettendo di recarsi a Domodossola per pascolare le capre davanti a milioni di italiani. "Chi di capra ferisce di capra perisce".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto