​C'è Posta per Te è sicuramente uno dei programmi televisivi più seguiti e amati dal pubblico televisivo: ogni sabato sera milioni di italiani sono sintonizzati su Canale 5 pronti magari a versare qualche lacrima. Più di una volta Maria De Filippi ha permesso a famiglie di riunirsi e ad amori di riconciliarsi, ma non sempre la busta ha l'esito sperato e viene aperta. Di fronte ad un rifiuto di reazioni particolari se ne sono viste diverse nel corso di tutti gli anni del programma televisivo, ma questa volta si è conclusa in tragedia. Alcune settimane dopo la registrazione del programma il ragazzo rifiutato ha accoltellato la nuova fiamma della sua ex.

Pubblicità

Scelta di Mediaset di non mettere in onda l'episodio

Emanuele Colurcio, un ragazzo di 22 anni, per cercare di  riconquistare la sua ex ragazza Alessia ha chiamato alcune settimane fa' la redazione di C'è Posta per te. La loro storia d'amore si era conclusa proprio per l'eccessiva gelosia da parte di Emanuele nei confronti di Alessia. Con questo gesto platonico il ragazzo sperava di convincerla. Alessia invece è stata ferma e decisa non aprendo la busta. La conferma ufficiale della fine della loro storia non è stata presa bene dal giovane che per le settimane successive ha pedinato la ragazza e il suo nuovo ragazzo Domenico Di Matteo fino ad avere uno scontro, prima verbale poi fisico, la notte tra venerdì e sabato.

L'aggressione ai danni di Domenico si è conclusa con l'accoltellamento al ventre del giovane. Poco dopo Emanuele Colurcio è stato arrestato e portato in carcere a Poggioreale dove dovrà rispondere alle accuse di tentato omicidio, porto di coltello e Stalking.

Alla luce degli episodi cruenti accaduti dopo la registrazione del programma, Mediaset con una nota diffusa ha informato della decisione di non mettere in onda l'episodio della giovane coppia napoletana. L'amore è un sentimento che ci porta a fare di tutto tirando fuori il lato migliore di ognuno di noi, ma purtroppo quando si tratta di un amore malato può finire in violenza e odio.

Pubblicità