Una serata di film tratti da opere letterarie e narrative. È quello che, settimanalmente, propone ai propri fedeli telespettatori il canale, appartenente al Gruppo Mediaset, Iris. Ed è anche quanto ha in serbo per i propri telespettatori in questa serata del 24 gennaio 2016, il canale RaiMovie. Una serata nella quale i telespettatori potranno provare, al termine della visione dell'offerta televisiva del canale televisivo che fa parte del gruppo televisivo della televisione di stato, l'impulso a leggere, o rileggere, le opere che forniscono l'humus sul quale i due film, di prima e seconda serata, proposti per questa domenica sera dal canale RaiMovie.

Pubblicità

Una serata tra Charles Dickens e Susan Hill

La serata televisiva di questo 24 gennaio 2016 di RaiMovie si aprirà, alle 21.15, con la trasposizione su pellicola del tredicesimo romanzo di Charles Dickens. Grandi speranze, "Great expectations" in lingua originale, narra la vicenda del giovane Philip (Pip) Pirrip il quale, allevato da una sorella e dal marito di lei, viene beneficato da un misterioso benefattore, un evaso incontrato in un cimitero. Come spesso accade nei romanzi di Dickens i personaggi la propria fortuna se la devono guadagnare.

È quello che succede anche a Pip che, ad un certo punto della vicenda, si vede costretto a partire per l'Egitto in quanto ha mal gestito la propria fortuna. Da lì tornerà solo anni dopo. A seguire verrà trasmesso il remake del 2012, diretto dal regista e sceneggiatore britannico James Watkins, dell'horror gotico "La donna in nero". Il film è la riduzione su celluloide del romanzo omonimo di Susan Hill, la scrittrice britannica autrice, tra gli altri, della continuazione del romanzo di Daphne Du Maurier intitolato "Rebecca, la prima moglie" che ha fornito la base per uno dei più bei film di Sir Alfred Hitchcock, quel "Rebecca, la prima moglie" interpretato, nella sua versione originale, risalente al 1940, da Joan Fontaine e Laurence Olivier.

Pubblicità

Una serata dal vago sapore gotico e misterioso quella offerta dai programmatori di RaiMovie. Una serata che non mancherà di affascinare i propri spettatori. Facendo sorgere, come si diceva all'inizio, la voglia di gustarsi anche le opere che sono alla base dei film di prima e seconda serata di stasera. Una conseguenza che non sarebbe certo malvista, data la perdurante penuria di lettori. Questa l'offerta di Raimovie che va ad aggiungersi a quella delle emittenti targate Mediset e alle altre.