Bill Cosby a processo. E' questa la notizia che ha agitato il sonno dei milioni di fan della famiglia Robinson sparsi in tutto il mondo. Dopo anni di sperequazioni e di interviste ai testimoni finalmente la vicenda che riguarda i presunti abusi dell’one man show della televisione americana potrebbe conoscere la sua fine. Una vicenda che ha forse macchiato in maniera indelebile la carriera dell'attore televisivo e che potrebbe addirittura costargli la libertà.

La vicenda

Nel 2005 Cosby era stato accusato da Andrea Constand, un’ex dipendente del Team di basket della Temple University, di averla portata suo appartamento e di aver abusato di lei. L’anno successivo tuttavia i due avevano trovato un accordo finanziario in sede civile e si erano evitati processi. Nel 2012, anche a causa di alcune dichiarazioni di Cosby che parlava di frequentazioni anche con altre modelle che venivano regolarmente portate nel suo ufficio, il caso era stato riaperto.

A dare ancora maggiore risonanza alla vicenda c’era stato l’interesse del New York Times, in una escalation che aveva acquisito sempre maggior appeal. Il 30 dicembre scorso in un’udienza alla quale ha presenziato anche lo stesso Cosby l’attore è stato incriminato in quanto le prove portate dalla vittima sono risultate più che attendibili.

Il processo

Ad annunciare il processo è stato il giudice Elisabeth McHugh,dopo un’udienza nella quale la vittima ha presentato ulteriori prove a sostegno della sua accusa e dovrebbe svolgersi quasi sicuramente il prossimo 20 luglio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Su tutta la vicenda Cosby si è sempre dichiarato innocente ed ha sempre detto che i rapporti erano stati consensuali; i fatti sembravano dargli ragione. L’accusa della Constand, infatti, è stata l’unica, di tutte quelle che erano state mosse in questi anni, che non è caduta in prescrizione. Il reato può costare al celebre padre di famiglia televisivo Cliff Robinson una pena di almeno 10 anni di carcere e più in generale una macchia indelebile su una carriera vissuta sempre ad alti livelli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto