Ieri è andata in onda la finale di The Voice of Italy 2016 e a trionfare tra i numerosi aspiranti cantanti del talent è stata Alice Paba, la piccola cantante del team Dolcenera che in ogni puntata ha saputo emozionare ed emozionarsi con le sue interpretazioni.

Riassunto della finale

Si parte alla grande con l'esibizione del gruppo dei One Republic che caricano a mille il pubblico e poi Federico spiega come si svolgerà la serata: ogni rappresentante dei quattro team dovrà esibirsi con una cover, un inedito e un duetto con il coach.

Le strategie dei giudici sono diverse: c'è chi come Dolcenera parte con il duetto con Alice sul brano Il mare d'inverno, chi come Pezzali sceglie l'inedito e chi come Emis e Raffaella Carrà puntano sulle cover. La sfida è molto difficile: spiccano sicuramente le doti canore di Charles Kablan, il giovane originario dell'Africa esponente del team Killa, e l'anima e l'interpretazione di Alice Paba del team Dolcenera.

Si susseguono una serie di esibizioni divertenti ed emozionanti, ma alla fine a trionfare su tutti è Alice che batte persino Charles ed Elya, entrambi molto favoriti al televoto. Nel corso della serata, la giovane romana si è esibita con Il mare d'inverno in duetto con Dolcenera, Hurt nella cover e Parlerò d'amore, il suo primo inedito.

Chi è Alice Paba

Ha solo 18 anni, originaria di Tolfa, in provincia di Roma, Alice si presenta alle Blind Audition con Toxic di Britney Spears: ha una chitarra e con quella riesce a stravolgere completamente il brano e a catturare l'attenzione dei coachDolcenera e Max Pezzali, ma sin da subito è Dolcenera a volerla fortemente perchè ha sentito in lei qualcosa di speciale.

Nel corso delle diverse puntate è emersa la storia triste che fa da sfondo alla vita di Alice: la giovane sta affrontando la separazione dei suoi genitori e la musica per lei rappresenta il modo per evadere dalla realtà di sofferenza, oltre a permetterle di sentirsi a suo agio, diversamente dalla vita di tutti i giorni in cui si sente inadeguata e mai all'altezza delle situazioni. Al pubblico è piaciuto, oltre alla sua voce e alla sua interpretazione, anche il suo modo di fare e di essere: Dolcenera l'ha soprannominata la svampita e, in effetti, al termine di ogni canzone Alice torna ad essere la solita imbranata, in senso positivo, e insicura.

Sembra quasi essere un personaggio dei fumetti. Con la vittoria a The Voice of Italy 2016 Alice si è aggiudicata un contratto discografico che, forse, le permetterà di fare musica seriamente.

Al termine della finale Raffaella Carrà ha annunciato il suo addio al programma, dopo averne preso parte sin dalla prima edizione. D'altronde, dopo gli ascolti flop registrati quest'anno, la Rai non ha intenzione di ripetere l'esperienza per l'anno prossimo.

Forse è il momento di sbarazzarsi dei talent per far posto a qualcosa di più interessante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto