Stranger Things è stato uno degli esordi televisivi più dirompenti dell'anno, quindi non è una sorpresa che Netflix abbia recentemente annunciato una seconda stagione per la serie thriller ambientata negli anni '80. Mentre la notizia del rinnovo faceva il giro del mondo, creatori e produttori dello show, a partire dai fratelli Duffer, hanno cominciato a seminare in giro una serie di anticipazioni e spoiler su cosa dobbiamo aspettarci nel 2017. Ecco quello che sappiamo finora.

La stagione 2 ha inizio un anno dopo gli eventi della prima stagione

La nuova serie riprenderà nell'autunno 1984, un anno dopo gli eventi della prima stagione. Il motivo principale per cui lo show farà un salto in avanti nel tempo è quello di tenere il passo con la crescita dei suoi attori più giovani, che hanno tutti meno di 14 anni.

Sono tante le domande senza risposta che ci portiamo dietro dalla prima stagione, e che sono state sinora glissate dai creatori della serie nelle varie interviste. Di chi è la misteriosa auto in cui Hopper entra nell'ultimo episodio? Che cosa ha tossito fuori Will in bagno?

Il Demogorgone che Undici ha sconfitto è l'unico del suo genere, o ci sono altre strane creature in agguato nel Sottosopra?

Ma soprattutto la più grande incognita di tutte: che cosa è successo a Undici? Non c'è ancora alcun indizio su cosa abbia fatto Undici da quando è scomparsa, né sappiamo se tornerà, dato che i produttori hanno tenuto la bocca cucita, nonostante le numerose domande dei fan e dei giornalisti.

Da parte nostra non possiamo che augurarci un ritorno della nostra eroina, che resta un enigma ancora da decifrare, mentre sappiamo già che torneranno tutti gli altri protagonisti della prima serie, i cui attori sono già stati confermati.

I migliori video del giorno

Stranger Things 2 trarrà ispirazione da George Lucas e James Cameron

La prima stagione ha tratto ispirazione soprattutto dalle opere di Steven Spielberg, John Carpenter e Stephen King. La seconda stagione, secondo i fratelli Duffer, trarrà ispirazione da altri classici degli anni '80, in particolare: Il tempio maledetto, L'Impero colpisce ancora, Aliens e Terminator 2.

Si tratta di celebri sequel del cinema anni Ottanta: il primo è l'ennesimo capolavoro di Spielberg, il secondo è il cavallo di battaglia di George Lucas, destinato a cambiare la storia della fantascienza. Gli altri titoli introducono l'ingombrante influenza di James Cameron, che i Duffer hanno dichiarato essere il loro nuovo modello.  

I titoli degli episodi e i nuovi personaggi

In un video rilasciato da Netflix il 31 agosto, ai fan è stata regalata una sbirciata ai titoli di tutti i nove episodi di Stranger Things 2:

  • MadMax
  • Il ragazzo che è tornato a vivere
  • La zona della zucca
  • Il palazzo
  • La tempesta
  • Il girino
  • La cabina segreta
  • Il cervello
  • Il fratello scomparso

Il titolo del primo episodio fa riferimento a uno dei quattro nuovi personaggi che verranno inseriti nella serie. Per ora abbiamo informazioni solo su tre dei nuovi protagonisti: Max è una ragazza di circa 13 anni, che si veste e si comporta come un maschiaccio, e Billy è il suo fratello maggiore, un ribelle di 17 anni, che beve e guida una Camaro.

Il terzo personaggio, Roman, è il più intrigante: sulla trentina, cresciuto senza casa con una madre tossicodipendente, ha subito una grande perdita in tenera età ed è in cerca di vendetta da allora.

Di recente è arrivata anche un’altra grande notizia da Hollywood: Vince Vaughn e Colin Farrell si uniranno al cast della prossima stagione. Due pezzi da novanta per dare rilievo a un cast già di spessore. 

L'annuncio è arrivato qualche giorno fa dal produttore esecutivo Dan Cohen, ma non sappiamo ancora che ruolo avranno le due star. Quello che ricordiamo, però, è come i due attori siano stati sfortunati protagonisti del flop di True Detective 2, un vero disastro di ascolti e critica, capace di guastare la splendida serie crime di HBO dopo il fortunato esordio della prima stagione con Matthew McConaughey. Speriamo che Stranger Things non segua lo stesso tragico destino.