Arriva l’autunno e si comincia a parlare del Festival di Sanremo che verrà. L’appuntamento musicale dell’anno è ancora lontano, ma come sempre messa alle spalle l’estate la gigantesca macchina organizzativa comincia a muoversi, e le indiscrezioni filtrano. Per il momento si sa solo che l’onore/onere della conduzione spetterà a Carlo Conti, il resto è tutto da definire e ufficializzare: date (si oscilla tra la prima e la seconda settimana di febbraio), regolamento e ovviamente cantanti in gara e co-conduttori, o conduttrici.

Sanremo 2017: sorprese in arrivo?

Il termine “valletta” è infatti demodé e non destinato a rientrare a breve nell’uso comune, nonostante il grande ritorno sul palcoscenico televisivo di Pippo Baudo, che delle vallette sanremesi, rigorosamente bionda e mora, ha fatto un must per anni irrinunciabile.

Adesso i tempi sono cambiati e nonostante Conti dichiari di considerare un onore l’accostamento a Baudo, quanto successo nel 2016, con la scelta di Gabriel Garko come spalla dell’anchorman fiorentino insieme a Madalina Ghenea fa sì che tutto sia possibile.

Sanremo 2017: il tris di Carlo

Le prime indiscrezioni danno Laura Pausini come possibile guest star al fianco di Conti, ma per il momento non ci sono conferme. Di certo tra i due è scattato un ottimo feeling professionale nella scorsa edizione, quando la cantante romagnola è tornata all’Ariston 23 anni dopo essersi rivelata sul palcoscenico della musica italiana: il remake de “La solitudine”, con tanto di giacca d’epoca reindossata da Laura, ha rivelato come oltre che come cantante la Pausini ci sappia fare anche come intrattenitrice, come confermato dal buon esito di "Laura e Paola", la trasmissione primaverile condotta con Paola Cortellesi.

I migliori video del giorno

Si vedrà, così intanto si riparte dal Conti ter, a un passo da Fabio Fazio a quota 4 e nella classifica dei conduttori con più presenze sanremesi.

Sanremo 2017: tutto su Area Sanremo

A proposito di macchina in movimento, però, già attiva da tempo è quella relativa ad Area Sanremo. L’accademia di canto della città dei fiori, che assicurerà due posti per la sezione Nuove Proposte, ha infatti definito date e modalità per l’iscrizione ai corsi. Si passa da 3 a 4 giorni, tra il 20 e il 23 ottobre. Le aspiranti stelle della musica interessate a crescere nel “vivaio” sanremese dovranno far pervenire domanda entro il 13 ottobre. Ad aspettarli un parterre di professori davvero d’alto livello scelti personalmente da Conti: si tratta di Federica Abbate, Niccolò Agliardi e Andrea Mirò, ma anche degli esperti direttori d’orchestra Vince Tempera e Peppe Vessicchio, cui quest’anno si uniranno due tra i cantanti più in vista usciti dalla “fabbrica dei social”, Lorenzo Fragola, vincitore di X Factor 2014, e Francesca Michielin, seconda a Sanremo 2016 con “Nessun grado di separazione”, pezzo campione di vendite portato anche all’Eurofestival.

Infine, due tra i più apprezzati parolieri emergenti, Zibba (visto al Festival 2014), e Ermal Meta, ex frontman della Fame di Camilla, terzo nella sezione Nuove Proposte 2016. #Festival Sanremo