Netflix sta preparando un altro grande ritorno? Dopo Una mamma per amica (Gilmore girls), potrebbero aspettarci 10 nuove puntate esclusive di Will&Grace. Una notizia clamorosa per tutti i fans della serie NBC, ancor più emozionante se pensate che Will (Eric McCormack), Grace (Debra Messing), Jack (Sean Hayes) e Karen (Megan Mullally) mancano dagli schermi da dieci anni. E mancano tanto, perché protagonisti così è difficile trovarli, non solo nelle sitcom ma anche nei film.

Hillary Clinton vs. Donald Trump

I fans sono ancora eccitati per la reunion avvenuta poco tempo fa. Infatti il quartetto si è riunito per girare un video per supportare la candidatura di Hillary Clinton contro Donald Trump.

Un enorme successo di oltre 6 milioni di visualizzazioni su YouTube, che lascia ben sperare nelle puntate a venire. Perché gli anni per loro sembrano non essere passati, la distanza non avere avuto nessun effetto: sono sempre uguali, belli, genuini, uniti e divertenti. Persino quando si parla delle elezioni presidenziali riescono a farci ridere e a dar voce ai pensieri comuni degli americani.

Ridendo si dice la verità

Di certo non si può non sorridere pensando a Will&Grace, non ricordare l'umorismo contagioso, la purezza invidiabile della loro amicizia. Ma anche degli insegnamenti che ci hanno dato, perché, si sa, ridendo si dice la verità. E questo lo sanno bene. Nel 1998, quando è nata la serie, in tanti non erano ancora pronti a protagonisti omosessuali e bisessuali, ma in otto anni è stata in grado di educare il mondo conservatore e bigotto (a sottolinearlo anche l'ex Vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden).

I migliori video del giorno

A mostrare la realtà omosessuale, indorando la pillola per i più difficili con una comicità intelligente, travolgente ed esemplare.

Un altro grande ritorno?

Pensate che i grandi ritorni siano finiti? No, possiamo continuare a gioire. Si vocifera che anche il cast di How I Met Your Mother voglia registrare nuove puntate, a solo due anni dalla fine. Ce la faranno anche loro? Noi continuiamo a sperare.