La puntata di Verissimo andata in onda ieri, sabato 19 Novembre, ha avuto un ospite molto speciale, Alessia Macari. La vincitrice della prima edizione del #'Grande Fratello Vip' si è raccontata senza freni alla conduttrice, Silvia Toffanin, a cui ha svelto particolari molto intimi della sua vita privata, e aneddoti sulla sua famiglia, fino a ieri ancora inediti. Dietro la sua appariscenza, la sua travolgente allegria e solarità, si celano tante insicurezze, paure e dispiaceri che la vita gli ha presentato, tra cui il travagliato rapporto con il padre.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Grande Fratello

La vincitrice del 'Grande Fratello Vip' si racconta a 'Verissimo'

Già all'interno della casa più spiata d'Italia, Alessia aveva accennato all'amico Bosco Cobos di non avere avuto una vita semplice ma non era scesa nei particolari, e non aveva ancora parlato del difficile rapporto che ha con suo padre.

Infatti ''la ciociara'' da due anni non ha notizie di lui, e non lo sente da almeno cinque anni

“All'interno della casa non ho voluto parlarne in quanto desideravo che le persone mi conoscessero per quello che sono nel quotidiano e non per la vita che ho avuto – spiega Alessia – La mancanza di mio padre ha inciso tanto nella mia storia, da piccola non ne parlavo con le mie amiche perché mi vergognavo. Ad oggi ho superato il dolore generato da questa situazione, soprattutto grazie all’aiuto di mia mamma”.

Neanche la partecipazione al programma di Canale 5 condotto da Ilary Blasi è riuscita a far riavvicinare padre e figlia. Nemmeno il fatto di poter vedere la propria figlia in televisione 24 ore su 24. Alessia si aspettava che, dopo la sua uscita, il padre la cercasse almeno telefonicamente:

“Uscita dal 'Gf Vip' mi sarei aspettata almeno una chiamata da mio padre ma questa non è mai arrivata.

I migliori video del giorno

Tuttavia ciò non mi meraviglia più di tanto, sono abituata ai suoi comportamenti'', queste le parole della ''ciociara''. La speranza di un riavvicinamento col padre c'è ancora e infatti conclude l'intervista con l'augurio che un giorno i rapporti possano migliorare.