2

Non ne ha mai parlato durante il Grande Fratello Vip, ma durante la puntata del 19 novembre di Verissimo Alessia Macari, forte della sua recente vittoria, racconta la sua infanzia e i terribili momenti che ha dovuto subire quanto aveva soltanto pochissimi anni. La fortuna di Alessia, come ha più volte ribadito, è stata quella di avere vicino una madre forte, che è riuscita a denunciare ed allontanarsi dal marito, in quanto era una persona fin troppo autoritaria.

‘Mamma Lisa mi ha sempre protetto’

“Ancora non mi rendo conto di aver vinto, inoltre mi mancano tutti gli altri concorrenti. Mi manca parlare con loro e le nostre giornate in cui ballavamo e cantavamo.

Gli italiani mi hanno scelta perché sono semplice, sono spontanea.” Afferma Alessia parlando della sua esperienza al GfVip, ma l’intervista si indirizza poi su un argomento che nessuno sa: l’infanzia di Alessia. Un video infatti introduce la vita della Macari, il quale, oltre i momenti belli, come l’esperienza con Avanti un Altro e il gf vip, descrive anche un pezzo di vita difficile che Alessia non ha mai rivelato. Il padre di Alessia infatti è stato per tutta la sua infanzia un padre autoritario, e all’inizio la madre subiva le violenze in silenzio: “Quando succedevano queste cose io mi rifugiavo nella musica.” Racconta Alessia e prosegue: “ Sono stata anche aiutata da uno psicologo. La persona che mi ha sempre protetto è stata mia mamma Lisa, che alla fine ha deciso che così non si poteva continuare.

I migliori video del giorno

Ha deciso quindi di prendermi e scappare, per rifarsi una vita senza sofferenze.”

‘Mi vergognavo a parlare di mio padre con le mie amiche’

L’intervista poi continua, e Alessia parla del rapporto che ha con la madre: “Se ho superato tutto questo è grazie a mia madre, lei è stata come un angelo custode per me. Inoltre non ha mai parlato male di mio padre, anzi, mi ha sempre detto di decidere e scegliere se avere un rapporto con lui o meno. Con lui ho sempre avuto un rapporto difficile. Quando le mie amiche parlavano dei loro padri, io non dicevo nulla perché mi vergognavo. Tuttavia ho anche ricordi belli con lui, seppur pochi. Per esempio ricordo che cantavamo insieme i Beatles, ed ero felice.” La Toffanin in seguito cita la rinascita della vita di Alessia grazie a Paolo Bonolis con Avanti un altro, e poi grazie al Grande Fratello, e le chiede perché non ha mai rivelato il suo passato. “Ho sempre voluto farmi vedere sorridente agli occhi degli italiani.” Risponde Alessia, e dichiara: “Io sono andata avanti, credo che dopo una cosa brutta, arrivano poi dieci cose belle.” Infine Alessia parla della sua discussa e famosa fobia per le barbie: la Macari spiega che è rimasta traumatizzata a causa di una sua babysitter, che la spaventò a quattro anni, spezzando le teste e il corpo delle bambole davanti ai suoi occhi.