Don Antonio Polese sta meglio: presto potrà tornare a casa. È stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Leonardo di Castellammare per un grave scompenso cardiaco, ma adesso le sue condizioni migliorano: potrà tornare dai suoi cari entro 3-4 giorni. Sul web circolava la notizia della sua morte, presto smentita dallo staff dell’Hotel Ristorante La Sonrisa. La terapia intensiva sta dando risultati positivi: don Antonio Polese reagisce bene e si sta lentamente riprendendo.

Paura per i familiari e per i suoi cari

Non è ancora passata la fase critica, ma la situazione evolve per il meglio. Ieri il Boss ha potuto incontrare anche qualche familiare.

È costantemente tenuto sotto osservazione, ma non è intubato: è sveglio e ieri ha chiesto che  il suo famoso libro per tenerlo con sé in questo momento buio. 

Dal 16 settembre su real time va in onda la quarta stagione del “Boss delle cerimonie”.  È senza dubbio lui, don Antonio Polese, il protagonista indiscusso dopo il grande successo delle altre edizioni: ogni anno firma tantissime cerimonie sfarzose e stravaganti. Compleanni, comunioni, matrimoni indimenticabili e sempre nuovi, curati nei minimi dettagli.

Antonio Polese, la figlia Imma, il genero Matteo e i collaboratori sono sempre attivi e sorridenti: da quest’anno ad affiancarli ci sarà  Antonio Jr., nipote del Boss, che ha da poco compiuto 18 anni e deve dimostrare la sua maturità decidendo di aiutare concretamente la famiglia nella realizzazione di eventi da favola.

I migliori video del giorno

Dovrà dimostrare di avere la stessa passione, dedizione del nonno per non deludere clienti e fan. Ci riuscirà? Questo si può scoprire solo seguendo le puntate del programma.

Ha varcato le soglie della Sonrisa Benedetta Parodi con i giudici di Bake Off alle prese con la realizzazione di una torta nuziale. I clienti sono sempre più esigenti, vogliono che le proprie cerimonie siano uniche e indimenticabili. A questo ci penserà il Boss con tutto il suo efficientissimo staff.

#real time #programmi tv #malattie