Oramai i quattro corteggiatori Claudio D'Angelo, Riccardo Gismondi, Clarissa Marchese, Claudio Sona che hanno iniziato il loro percorso a settembre nel salotto di Uomini e donne, programma condotto da Maria de Filippi sono arrivanti ai momenti finali del loro percorso. La scorsa registrazione, infatti, ha visto Clarissa Marchese, la giovane tronista siciliana, fare la sua scelta e uscire dal programma con il corteggiatore Federico Gresgucci, bellissimo calciatore di Montevarchi. Ora è il turno di Claudio Sona, il veronese sarà il prossimo a scegliere.

Claudio Sona è arrivato alla scelta

Stando alle recenti dichiarazioni sui social network sulla prossima registrazione che riguardava la scelta di Claudio Sona fosse venerdì 2 dicembre, invece è stata anticipata a mercoledì 30 novembre.

Claudio Sona, avvistato a Verona nel suo locale, ha annunciato di essere pronto alla scelta ed è molto deciso su chi porterà fuori dal programma. E' da un po' di tempo che il tronista è rimasto con solo due corteggiatori, Mario Serpa e Francesco Zecchini. Il preferito è sicuramente Mario Serpa che negli ultimi giorni è stato avvistato nei negozi romani per l'acquisto dell'abito. Sarà proprio lui ad aver fatto battere il cuore al tronista? La scelta sarà mandata in onda dopo la pausa natalizia. Quindi per vedere sia la scelta di Clarissa Marchese che di Claudio Sona, bisogna aspettare la ripresa del programma a gennaio 2017. Ma durante la prossima registrazione sarà presentato il nuovo tronista come è accaduto con Manuel Vallicella?

Cosa vedremo nelle prossime puntate

Intanto, anche se si continua a registrare, la messa in onda del Trono Classico e Trono Gay è rimasto un pochino indietro.

I migliori video del giorno

Domani, lunedì 28 novembre, sarà trasmesso il trono di Clarissa Marchese dove si vedranno le esterne con i corteggiatori Federico, Luca e Simone e il trono di Claudio Sona con le esterne insieme a Mario e Francesco. Seguirà la puntata di martedì con il racconto delle nuove vicende sul trono di Claudio D'Angelo e Riccardo Gismondi.