"Come va con tuo marito? Tuo marito è contento di te? E invece nella situazione intima?", durante le prove sul palco di Zelig 2014, Gianni Morandi incalza con queste domande Geppi Cucciari. Nasce così un divertente scambio di battute, in cui Geppi, attuale presentatrice de Le iene, controbatte: "Tu invece quando hai fatto sesso per l'ultima volta?". A due anni di distanza da quel video, la rivista "Oggi" pubblica una intervista all'ex marito della Cucciari esplosiva, contenente durissime critiche all'ex moglie. Dopo i matrimoni planetari delle coppie Johnny Depp-Amber Heard e Brad Pitt-Angelina Jolie, anche questo nostrano finisce a pesci in faccia.

Chi è l'ex di Geppi Cucciari, Luca Bonaccorsi

Luca Bonaccorsi è ora un giornalista e conduttore televisivo italiano, ma i suoi esordi lavorativi avvennero nel campo della finanza, quando lavorava da esperto in importanti gruppi bancari come BNP Paribas, Antonveneta e ABN AMRO. L'uomo è passato poi al settore editoriale insieme al cognato Ivan Gardini, che ne ha sposato la sorella Ilaria. La storia del passaggio dal settore finanziario all'editoria l'ha raccontata il giornalista e scrittore Pietro Orsatti, in un suo articolo dove parla della distruzione della rivista di sinistra Avvenimenti ad opera della famiglia Bonaccorsi. La rivista fu chiamata Left, furono allontanati direttore e co-direttore (Giulietto Chiesa) e la linea editoriale fu adeguata alla comunità di pazienti e collaboratori dello psichiatra Massimo Fagioli, considerato responsabile del declino politico di Fausto Bertinotti, al primo molto vicino.

Oggi Left, che per un paio di anni è uscito anche in allegato alla rivista L'Unità, ha cambiato proprietà ma la direttrice editoriale ne è ancora la sorella di Luca Bonaccorsi, Italia. Nel 2012 Luca Bonaccorsi è stato ospite fisso della trasmissione "Cristina Parodi Live" mentre oggi, stando a quel dichiarato, vive all'estero.

L'ex marito di Geppi Cucciari è imparentato con la famiglia Gardini

Ricapitolando, l'ex marito di Geppi Cucciari è il cognato del figlio di Raul Gardini, suicida eccellente della stagione di Mani Pulite. Ancora oggi sui libri di storia si parla ancora molto di quella morte. Gardini fu trovato morto, solo poche ore dopo il suicidio, per soffocamento, nel Carcere di San Vittore, il 20 luglio 1993, del presidente dell'Eni Giuseppe Cagliari.

Il ritrovamento del cadavere avvenne nel luogo di residenza dei Gardini, il Palazzo Belgioioso. Quest'ultimo fu costruito, a fine Settecento, poco distante dal Duomo di Milano, per volere del principe Alberico XII di Belgioioso d'Este ed ispirandosi allo stile della vanvitelliana Reggia di Caserta.

Segui la nostra pagina Facebook!