Barbara D'Urso furiosa durante la diretta tv di Pomeriggio 5 di ieri, dove la conduttrice è tornata a parlare del caso di Ylenia, la 22enne messinese il cui fidanzato ha provato a darle fuoco ma lei continua a difenderlo in televisione, ribadendo che non sia stato lui a farle del male.

Polemica su Barbara D'Urso: ecco cosa è successo

Ebbene durante l'intervista della D'Urso con Ylenia, la conduttrice di Pomeriggio 5 si è lasciata andare ad una frase che ha suscitato un vespaio di polemiche sul web e sui social. 'Ci sono uomini che fanno queste cose per troppo amore' ha detto la D'Urso rivolgendosi alla ragazza: è questa la frase che ha suscitato un clamoroso polverone mediatico, al punto che in molti sono arrivati a dire che in quel momento la D'Urso stava facendo uno slogan a favore dello stalking e della violenza sulle donne.

Insomma un'accusa decisamente grave nei confronti della presentatrice del Biscione che in questi anni ha fatto della violenza contro le donne, uno dei punti di forza della sua trasmissione pomeridiana che più volte ha ospitato in studio donne che sono vittime di stalking e che fortunatamente sono riuscite a sopravvivere alla furia cieca dei loro uomini.

Lo sfogo di Barbara D'Urso in diretta tv

In seguito a queste accuse Barbara D'Urso ha deciso di dire la sua nel corso della puntata di Pomeriggio 5 di ieri: la conduttrice è apparsa decisamente fuoriosa nei confronti di tutti coloro che sul web abbiano potuto pensare che lei con quelle parole abbia potuto far credere di essere a favore della violenza sulle donne, sostenendo che in quel momento cercava solo di far capire ad Ylenia che in realtà era stato proprio quell'uomo di cui lei è innamorata follemente a farle del male al punto da volerla ammazzare.

I migliori video del giorno

La D'Urso furibonda ha chiosato che nessuno deve permettersi di gettare all'aria il lavoro che lei ha fatto in tutti questi anni di messa in onda di Pomeriggio 5, dove ha sempre lottato affinché chi di dovere attuasse la legge contro lo stalking, schierandosi dalla parte della 'pena certa' nei confronti di chi commette questi brutali episodi di violenza.