Momenti di tensione durante la diretta tv di Pomeriggio 5 di venerdì scorso, dove la conduttrice Barbara D'Urso ha ospitato in collegamento alcune delle famiglie delle vittime dell'Hotel Rigopiano, le quali erano a dir poco indignate per una vignetta choc che è apparsa nei giorni successivi alla tregedia sulle pagine del Fatto quotidiano diretto da Marco Travaglio.

Vignetta choc sull'Hotel Rigopiano: Barbara D'Urso furiosa

Una vignetta vergognosa dove venivano tirate in ballo ideologie politiche associete a questa tremenda tragedia che ha colpito e ha tenuto col fiato sospeso l'Italia intera, visto che fino alla fine abbiamo tutti sperato che le persone che si trovavno sotto le maceria dell'Hotel Rigopiano venissero estratte vive.

Come ben saprete, però, i fatti non sono andati proprio così visto che delle persone presenti all'interno della struttura alberghiera ben 28 sono decedute mentre soltanto 11 sono riuscite a salvarsi e sono state estratte vive dai soccorritori.

Durante la diretta di Pomeriggio 5 di venerdì scorso la D'Urso ha ammesso di essere indiginata per la vignetta choc apparsa sul Fatto quotidiano proprio come i familiari delle povere vittime che in quel momento si trovavano in collegamento con lei e ha ribadito di essere particolarmente toccata da questa triste vicenda perché lei stessa ha perso degli affetti cari in questa sciagura, visto che conosceva molto bene i proprietari dell'Hotel Rigopiano, morti in seguito al crollo.

La promessa di Barbara D'Urso in diretta tv

La conduttrice è apparsa furiosa in diretta tv e ha promesso ai familiari delle vittime che continuerà ad occuparsi di quanto è accaduto all'Hotel Rigopiano, perché lei proprio come loro vuole che venga fatta chiarezza sugli avvenimenti e che venga consegnato alla giustizia il nome del responsabile.

Intanto, però, si attende la risposta di Marco Travaglio dopo l'attacco in diretta delle famiglie delle vittime e della stessa Barbara D'Urso, indignata per quanto pubblicato sul suo quotidiano.

Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!