Finalmente è stato stabilito che george michael è morto per cause naturali e non per un mix di farmaci e droghe come era stato ipotizzato inizialmente. Il cantante, vero nome Georgios Kyriacos Panayiotou, era nato a Londra il 25 giugno 1963 ed è stato trovato morto il 25 dicembre 2016 nella sua casa di Goring-on-Thames all'età di 53 anni. La causa ufficiale della morte è stata sin da subito arresto cardiaco, confermata dal medico e dal suo staff, tuttavia il caso è rimasto aperto fino alla scorsa settimana.

Le indagini sono state condotte dal medico legale Darren Salter, responsabile della struttura dell’Oxfordshire che aveva aperto l'inchiesta: è emerso che il cantante soffriva di diverse patologie come steatosi epatica, cardiomiopatia con miocardite ed è per questo che è morto così giovane. I familiari hanno subito deciso data e luogo del funerale e aperto il testamento scoprendo a chi andrà la sua cospicua eredità.

Dove e quando verrà sepolto George Michael

Secondo il magazine britannico Sunday People, la data del funerale sarà il 26 marzo 2017 e la popstar sarà sepolta accanto alla tomba della madre nel cimitero di Highgate, un sobborgo a nord di Londra.

La cerimonia sarà riservata a una ristretta cerchia di amici intimi, tra cui la top model e stilista Kate Moss e la cantante Geri Halliwell, che leggerà un discorso. Dovrebbe essere presente anche Elton John che si esibirà con la canzone ‘Don’t let the sun go down on me’ cantata nel 1991 alla Wembley Arena insieme a George Michael.

Il testamento di George Michael

Secondo le ultime volontà del cantante, tutto il suo patrimonio andrà alle due sorelle Yioda e Melanie, che gli è sempre stata accanto in giro per il mondo.

A lei ha lasciato la sua splendida villa da 100 milioni di sterline e buona parte dei soldi, mentre all'altra andrà il resto dei suoi beni. George Michael, oltre ad essere stato un bravissimo cantante, ha fatto parlare di sé anche per le vicende personali. Nel 1998 la notizia del suo arresto per proposte omosessuali ad un agente della polizia in borghese presso un bagno pubblico ha fatto il giro del mondo: da allora l'uomo ha dichiarato pubblicamente la sua omosessualità avendo spesso conflitti con altri artisti gay.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto