Stiamo entrando nella fase finale di Amici 2017 ma a far parlare del programma, questa volta, non sono gli allievi o i giudici di canto e bella, bensì una clamorosa accusa ai danni di Maria De Filippi e della professoressa Alessandra Celentano. Cosa è successo? Andiamo a scoprirlo insieme e cerchiamo di capire l'entità delle accuse.

Amici 2017: la discussione in studio

Nel pomeridiano di Amici 2017, andato in onda il 25 febbraio al consueto orario delle 14:10, abbiamo assistito all'ennesima discussione tra gli insegnanti di ballo.

Questo tipo di diatribe sono alla base del programma e sono da considerarsi naturali; ogni professore infatti incarna uno stile diverso e ha degli allievi 'preferiti' che vorrebbe portare il più avanti possibile nella scuola più famosa d'Italia. In particolar modo, a poche settimane dal serale la situazione non può che riscaldarsi. Fino ad ora, dunque, niente di eccezionale se non fosse per la particolarità della discussione in questione.

Nell'ultimo pomeridiano, Alessandra Celentano ha accusato pesantemente la ballerina Vittoria per via del suo fisico definito in sovrappeso; le parole della docente sono state crude, dure e decisamente poco sensibili e la giovane ragazza non ha potuto far altro che scoppiare in lacrime, duramente provata dall'accaduto. Da qui, le accuse clamorose nei confronti di Maria de Filippi e della Celentano.

Accuse contro Maria de Filippi e una professoressa di Amici

La deputata del Movimento 5 Stelle Silvia Chimienti si è scagliata contro Maria de Filippi per aver permesso alla Celentano di esprimersi in quel modo in televisione e per non aver preso provvedimenti durante lo sviluppo della discussione o successivamente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Amici Di Maria Maria De Filippi

La deputata ha attaccato in particolar modo la Celentano, per le parole usate e ha sottolineato che in Italia ben tre milioni di abitanti soffrono di anoressia e che determinati slogan a favore di un corpo 'pelle e ossa' dovrebbero essere vietati in televisione. Per ora, la deputata si è limitata ad un esposto ma non è detto che potrebbe andare anche oltre. Premi 'Segui' per non perdere le prossime novità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto