La sesta stagione di Games of Throne è terminata da un bel po' di tempo, lasciando in questo modo, tutti gli appassionati della serie targata HBO, con numerosi punti in sospeso, sensazione condivisa dai fan di un’altra serie altrettanto famosa, stiamo parlando di The Walking Dead. Il sesto capitolo del Trono di Spade, con il suo ultimo episodio, è terminato in maniera pirotecnica, poiché come tutti gli appassionati sanno, la diabolica e combina guai Cersei Lannister, interpretata magistralmente dell'attrice Lena Headey, per risolvere il problema dell'alto passero e dei suoi fanatici scagnozzi, è riuscita con l'aiuto del suo fidato consigliere e maestro di alchimia, Qyburn, a far saltare in aria il tempio di Baelor, eliminando cosi l'alto passero e tutto il suo seguito; tuttavia nell'esplosione, perderà la vita, la bellissima regina Margaery.

Questo increscioso imprevisto, volutamente ignorato dalla frivola regina madre Cersei, avrà come conseguenza il suicidio di suo figlio il re, che in preda alla disperazione deciderà di fare la finita lanciandosi dalla finestra. Nel frattempo, Daenerys, organizza il suo imponente esercito alla volta di approdo del re, per impadronirsi con la forza del Trono di Spade, occupato illegittimamente da Cersei Lannister. Per quanto riguarda, la tanto amata famiglia Stark, l'episodio conclusivo del settimo capitolo della serie, ci regalerà un’enorme soddisfazione, poiché la piccola Arya Stark, riuscirà a uccidere Walder Frey, vendicando cosi la morte della madre e del fratello, uccisi barbaramente durante il matrimonio di quest'ultimo.

Invece, per quanto riguarda il mistico Bran Stark, capirà di essere divenuto il nuovo corvo con tre occhi.

Parla George R.R. Martin

Adesso, concentriamoci sul futuro della serie, poiché importanti anticipazioni su quest’argomento, ci pervengono direttamente dal suo creatore, George R. R. Martin. Secondo Martin, tutto ciò che verrà dopo la serie TV del Trono di Spade, non sarà incentrato sull'esplorazione temporale delle vicende antecedenti alle cronache del ghiaccio e del fuoco.

Anche se molti, appassionati della serie, vorrebbero conoscere come si sono svolti i fatti, e le vicende, che hanno portato Robert Baratheon a ribellarsi. A fine intervista, George R.R. Martin dichiara che sta ancora lavorando alle Cronache del ghiaccio e del fuoco, e se potesse non dormire o sdoppiarsi, lo farebbe volentieri.

Se ti è piaciuto l'articolo e il video promo in lingua originale, riguardante le anticipazioni del Trono di Spade, clicca sul riquadro segui e condividi.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!