Il programma che va in onda stasera è dedicato a Mariangela Melato, che viene ricordata dalla sorella Anna, dall'amico Maurizio Porro e dal direttore del Piccolo Teatro di Milano, Escobar, ma omaggiata da Renzo arbore, suo compagno, sia professionalmente che sentimentalmente. La prima puntata della trasmissione va in onda, alle ore 21,10, su Rai Storia, qui numerosi amici ricordano la vita della Melato, dall'infanzia all'Accademia di pittura di Brera negli anni sessanta, fino all'incontro con Giorgio Armani, quando era vetrinista, alla Rinascente.

L'attrice, scomparve a Roma all'età di settantuno anni, una donna di grande valore, modestia, signorilità, cultura, ironia, intelligenza e soprattutto con una grazia e nobiltà d'animo fuori dal comune, queste sono le parole commosse di Renzo Arbore nel programma televisivo. Giancarlo Giannini ricordandola la definisce come la più grande attrice italiana. Tanti altri artisti descrivono i pregi di Mariangela, Pippo Baudo la elogia dicendo che era una grande ballerina non professionista.

Mentre gli amici, nella trasmissione, ricordano l'attrice scomparsa, vanno in scena sullo sfondo gli spezzoni dei suoi film più divertenti ed ironici, che hanno divertito e commosso intere generazioni. Renzo Arbore racconta la Mariangela, artista, ma anche la donna, sua compagna, per tanti anni, descrivendola prima nella sua giovinezza poi negli anni della maturità fino al giorno prima di morire.

Durante la puntata della trasmissione, Renzo Arbore lancia un appello: "Intestiamo il teatro Valle a Mariangela, è il luogo del suo ultimo lavoro 'Il Dolore' prima che morisse e che il teatro venisse occupato". Oltre a questo lavoro l'attrice, scomparsa nel 2013, recitò in televisione con Massimo Ranieri nel 2010, la commedia "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo sul canale Rai1.

Le puntate su Rai Storia, omaggio a questa donna straordinaria, vengono presentate da Lella Costa, attrice di teatro, con la firma di Fabrizio Corallo, ci saranno anche il regista Pupi Avati e l'attore nonché regista Michele Placido. Renzo Arbore, poi, ricorda che, a casa sua, vi è l'oggetto più caro dell'attrice, che lui possiede, il suo autoritratto, e ancora commosso, racconta tra le lacrime, l'ultima immagine che ha di lei, prima di morire: Mariangela Melato, che canta assieme a lui, le canzoni del dopoguerra che ella amava tanto.

Segui la nostra pagina Facebook!