Annuncio
Annuncio

Ieri sera sul tardi la cantante inglese Adele, è stata avvistata al Grenfell Tower. Questi non è altro che il nome del grattacielo londinese che ieri è stato teatro di un orrendo incendio che ha ucciso almeno 12 persone, ferendone altre 68. Il fuoco è divampato la notte scorsa e pare si sia diffuso in soltanto 6 minuti, coinvolgendo tutti i 120 appartamenti presenti nel palazzo. I pompieri ancora oggi non sono riusciti a spegnere del tutto l'incendio che brucia ormai da più di 24 ore. Tutto questo è successo nella zona nord di Kesington a Londra.

Adele visita il Grenfell Tower

Adele è giunta nel luogo della tragedia sorprendendo un po tutti. La star, conosciuta in tutto il mondo per le sue splendide doti canore, non è rimasta indifferente davanti al disastro che le si parava davanti.

Annuncio

Così, come penso chiunque abbia la sfortuna di assistere ad una scena del genere, si è commossa non riuscendo a trattenere le lacrime. Ha offerto a chi ne avesse bisogno il suo supporto. Eppur cercando di non farsi notare in modo da non disturbare le operazioni di soccorso, Adele è stata comunque immortalata da pochi suoi ammiratori presenti alla scena.

Adele offre il suo supporto alle vittime della tragedia

La star inglese indossava un lungo abito nero semplice per l'occasione, con scarpe basse e capelli raccolti in una coda di cavallo. La cantante non era da sola, ma accompagnata dal marito Simon Konecki, sposato nel 2016. Per tutta la durata della sua permanenza non ha fatto altro che abbracciare e confortare tutte le persone colpite da questa triste tragedia.

Annuncio
I migliori video del giorno

In men che non si dica le foto della sua visita a Grenfell Tower si sono diffuse velocissimamente sui social e sul web e hanno fatto il giro del mondo, Moltissimi sono stati infatti i commenti di apprezzamento da parte dei fans al loro idolo. Tutti hanno apprezzato il fatto che Adele non si sia mostrata come la cantante, la diva, la vincitrice di tanti Grammy awards, ma soltanto come una persona normale. Come qualcuno che in un momento difficile come questo vuole soltanto dare una mano, aiutare chi ne ha bisogno. Come tutti gli altri abitanti di Kesington e del vicino quartiere di Notting Hill, che in queste ore stanno offrendo cibo, bevande, abiti e un posto dove stare ai sopravvissuti. A chi in una notte ha visto bruciare il suo mondo in pochi minuti.

Annuncio

E a chi noi tutti non possiamo far altro che mandare un abbraccio, con la speranza che gli sia almeno un po di conforto.