"Un incidente grave", così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha definito il rogo iniziato verso l'una di ieri notte che ha distrutto la Torre Grenfell di Londra, a North Kensington. Nella notte, sono stati impiegati tutti i rinforzi a disposizione, tra cui 200 vigili del fuoco che stanno tentando di domare le fiamme. L'ombra del terrorismo si è subito riaffacciata, dopo i recenti attacchi che hanno coinvolto la capitale inglese.

Londra ancora nel panico

Sin dalle prime ore di oggi, era ben visibile una colonna di fuoco dal centro della capitale inglese che ha causato un numero non ancora precisato di feriti. Secondo Scotland Yard, ci sarebbero ''diversi tipi di feriti'', ma non ci sono ulteriori dettagli sul tipo di contusi. Alcune testimonianze riferiscono di persone ustionate, alcune persone cadute nel tentativo di mettersi in salvo e altre colpite da intossicazione da fumo.

La Torre Grenfell - realizzata nei primi anni '70 del secolo scorso - è stata divorata durante tutta la notte da un rogo che ha riguardato tutti i piani dell'edificio. Il terrorismo, spettro inizialmente apparso tra le cause delle fiamme, sembra non essere coinvolto in questo caso: all'origine, potrebbe esserci un incidente dovuto ai lavori di ristrutturazione avviati di recente nello stabile.

Le testimonianze shock

A rendere spaventoso il quadro dell'enorme incendio, dunque, sono arrivate le testimonianze.

Alcune delle persone presenti hanno riferito di aver ascoltato grida che invocavano aiuto mentre la Torre Grenfell stava bruciando.

"Altre grida di aiuto si sentono mentre il fuoco si diffonde sull'altro lato dell'edificio" è il racconto di Fabio Bebber che su Twitter ha riportato in diretta le richieste di intervento dagli inquilini intrappolati nell'inferno di fuoco e cristallo.

Tra le cause del propagarsi in maniera molto veloce, secondo Bebber, ci sarebbe il materiale dei pannelli esterni della Torre Grenfell che ha favorito la diffusione delle fiamme.

Londra, uomini e mezzi impegnati contro il rogo

Durante la notte, sono stati impegnati tutti gli uomini e i mezzi a disposizione nella capitale britannica. Oltre 200 persone e una quarantina di cisterne sono state impiegate nel tentativo di spegnere un incendio ancora vivo nelle prime ore della mattinata di oggi.

Sul posto, inoltre, sono state inviate anche le unità di soccorso dell'Hazardous Area Response Team. Molte ambulanze e pattuglie della polizia hanno raggiunto la Grenfell Tower per soccorrere i feriti e per ricostruire le dinamiche di un incendio dalle dimensioni enormi. Una gigantesca torcia ha illuminato la notte londinese: ora però c'è il rischio che la struttura della Torre Grenfell, colpita dal rogo, possa cedere nelle prossime ore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto