È successo negli scorsi giorni in un paesino della Sardegna, Nadia si presenta all'altare ma quello che la aspetta è una grossa sorpresa...Il suo fidanzato non si presenta. Ecco come ha reagito la donna.

Bidonata all'altare

Nadia, trentanovenne sarda, dichiara di aver conosciuto il suo Giovanni, militare ventiquattrenne, sui social, appena 7 mesi prima del fatidico giorno. Ammette che è stata rapida la loro decisione di andare a convivere, visto il forte interesse che li legava.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

A detta della donna, si vedeva che il giovane era fortemente interessato.

Il giorno delle nozze, quando sta incalzando l'ora del momento più emozionante per una donna, quello dei "", il giovane Giovanni tarda e, tra la preoccupazione generale e le varie chiamate senza risposta, la donna inizia a essere dubbiosa.

Passa del tempo prima che lui finalmente risponda al telefono dicendo di essere bloccato in caserma. È il padre della sposa che le si avvicina mettendola in guardia: " dammi retta, questo non si presenta più!", le dice.

La strana reazione di una quasi-sposa

È proprio lo stesso padre a consigliarle di non annullare i festeggiamenti, e portare comunque gli invitati al banchetto visto che ormai era già tutto pagato.

Nadia, convinta, decide di dar retta al consiglio di suo padre e va lo stesso a festeggiare con tutti gli invitati a suon di champagne e danze. "Non volevo che questo giorno diventasse il più brutto della mia vita, doveva essere il più bello!", afferma la trentanovenne al Corriere della sera, e aggiunge: "Festeggio, ma non lo perdonerò mai!" .

Lei può chiedere un risarcimento

Pare infatti che la donna, dopo essere stata abbandonata a un passo dal matrimonio, e aver ricevuto una pubblica umiliazione, abbia diritto, secondo l'articolo 81 del Codice Civile, a un risarcimento dei danni da parte di Giovanni, che potrebbe essere chiamato a ripagare le spese del Matrimonio e i danni morali entro un anno.

I migliori video del giorno

Ma cosa ne pensa il fuggitivo Giovanni?

Anche il giovane manifesta il suo pensiero in una intervista radiofonica, in cui ammette di non essersi presentato, ma aggiunge che la sposa era stata avvisata il giorno prima. Sembra che il militare dovesse davvero rimanere in caserma e che Nadia lo sapesse, lui ha dichiarato infatti che la avrebbe sposata, ma non quel giorno, poiché impegni di lavoro non glielo permettevano.

"È stata lei a non voler spostare la data del matrimonio!" Afferma, e continua dicendo: "I miei genitori non erano d'accordo che io la sposassi, lei infatti mi ha convinto a non dirglielo e a fare tutto di nascosto."

I social si sono divisi, c'è chi sta dalla parte di Nadia e chi, invece, crede che fosse tutto programmato solo per ottenere un po' di fama.