La puntata 7x20 di Pretty Little Liars segna il finale di una serie piena di intrighi e che ha tenuto col fiato sospeso i fan dall’America all’Italia. Le 5 Liars sono state perseguitate per anni da un misterioso A, che si è svelato essere prima Mona, poi Cece Drake e nelle ultime due serie ha assunto nuova forma con A.D. e il suo gioco da tavolo, che ha portato il livello di persecuzione dall’emblema della casa delle bambole e l’ossessione per il controllo, ad un più mirato colpo di grazia ai danni della famiglia Hastings.

Ed i motivi sono ben precisi. Il cerchio si chiude, e primo tra i tanti temi a tornare in auge è proprio quello dei gemelli. Vedremo come.

Avevamo lasciato le Liars con la fine del gioco da tavolo, scoprendo che Jessica DiLaurentis era stata uccisa dalla sua gemella Mary Drake e che Charlotte era stata uccisa da Mona per difesa, non si quanto realmente legittima. La penultima puntata della serie vede le ragazze scagionate da ogni accusa per l’omicidio di Dunhill, Aria ed Ezra poter finalmente convogliare a nozze, Hanna e Caleb già ben sposati, Emily e Alison decise a portare avanti la gravidanza e Spencer sempre più vicina a Toby.

Nella puntata 7x20, “Til death do us part” possiamo notare come le cose siano andate avanti e le ragazze immerse nella loro nuova vita. Emily e Alison hanno dato alla luce due splendide gemelle: Lily e Grace! Mona, considerato il suo stato non proprio splendido in seguito all’ammissione dell’omicidio di Cece, dopo le cure psichiche viene accolta in casa da Hanna, che ancora una volta si fida del buon umore di Mona e del suo apparente stato di grazia.

Le ragazze però, durante la cena di fidanzamento di Ezra e Aria, vengono spiate da una persona incappucciata, ed è proprio Mona, che non perde occasione di riappropriarsi del proprio ruolo.

La sera prima del matrimonio di Ezra e Aria, Spencer viene colta di sorpresa da Mona, che la rapisce e la porta in una casa sotterranea. Ed è li che conosce finalmente chi ha giostrato tutto dall’inizio. E non è una persona qualunque.

Ma sua sorella gemella, Alex! Ebbene sì, Alex Drake è A.D. Sorella gemella di Spencer, sorella a sua volta di Cece e figlia di Mary Drake.

Spencer nota che presente a questo rapimento è anche la madre Mary, particolare che non mancherà di sconvolgerla. Considerato ciò, chiede spiegazioni ad entrambe. Ma è Alex a parlare. Alex ammette tutto, del rapimento, del gioco, di Cece e di quanto fosse desiderosa di prendere il posto di Spencer, in tutto e per tutto.

Rivela come tutto ha avuto inizio conoscendo Wren per caso, e poi del loro amore e di come lui alla fine sia stato ucciso da lei a sangue freddo. Alex svela a Spencer come ha conosciuto Cece, come le ha raccontato tutto di Rosewood, della sua famiglia e del suo isolamento. Così le due decisero di vendicarsi, ma Cece si lasciò prendere la mano, tentando di creare un team che coinvolgesse Mona, Noel, Jenna, Sara, ma ognuno aveva i suoi interessi e alla fine Cece ebbe la peggio.

Da li in poi fu Alex a perseguitare le Liars, scambiandosi con Spencer in varie occasioni, tra cui il bacio d’addio con Toby e il sogno di Hanna quando fu rapita. Dopo la fine del gioco da tavolo anche Alex se ne tirò fuori, ma restava l’ingiustizia, quella che rendeva Spencer parte di una famiglia e Alex di nulla. E ciò ci riporta ad oggi, al rapimento. Alex esce dalla prigione prendendo il posto di Spencer nella vita e andando al matrimonio di Aria. Ma il matrimonio inavvertitamente salta poiché Ezra non si presenta. In un frangente silenzioso si sente Alex sussurrare, con in braccio una delle figlie di Alison e Emily, che una delle due ha proprio gli stessi occhi azzurri di Wren. Così si viene a conoscenza che il misterioso padre delle bambine è proprio Wren Kingston.

Alex nel ruolo di Spencer non ha alcuna credibilità, i primi ad accorgersene sono Toby e Jenna. Jenna, sapendo anche della sua gemella perfida, non mancherà di capire lo scambio e, grazie ad colpo olfattivo, informa ben presto Toby della sua scoperta. Da li le Liars scoprono, grazie al talento informatico di Caleb, della prigione sotterranea e di come ci sia finito anche Ezra. La fine della prigionia avviene anche grazie all’intervento di Mona e alla capacità di Toby di capire chi sia la vera Spencer.

pretty little liars si avvia verso la conclusione con una serena luna di miele di Ezra e Aria, Hanna che ammette di aspettare un bambino da Caleb e con Spencer e Toby sempre più vicini. Proprio sul finale si vede Mona che chiude un negozio di bambole, presumibilmente in Francia, che fa da mascheramento ad una casa di bambole sotterranea in cui tiene segregate Mary Drake e Alex Drake. Il cerchio definitivamente si chiude attraverso le ultime scene, che vedono protagoniste 3 ragazze in un fienile, sconvolte dalla notizia di una loro amica che esclama, impaurita, che Addison è sparita.

Pretty Little Liars non si smentisce mai, traghetta lo spettatore in un circolo di mascheramenti, parentele, abbandoni e vendette che sono state il fulcro di una serie legata a doppio nodo all’amicizia, quella che va oltre ogni errore, limite o asperità. Una serie che si chiude un po' di fretta e ritorna sui propri passi, che è stata il dilemma quotidiano di molti fan e che ha affascinato milioni di persone per ben 7 anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto