Solo qualche settimana fa, era finita su tutti i giornali una lettera che l'ex moglie di Sossio Aruta gli aveva indirizzato tramite le pagine del settimanale "Di Più Tv". In particolare Rossella - questo è il nome della donna - accusava pubblicamente l'ex marito di essere un padre poco presente e di non pagare regolarmente gli alimenti ai figli. "Vorrei che la gente sapesse chi è veramente Sossio – aveva scritto la signora nella lettera – io e i nostri figli in questi anni abbiamo vissuto degli anni molto difficili e tu non eri con noi. Era più facile trovarti nei locali della riviera romagnola piuttosto che nel soggiorno di casa".

Inoltre la donna aveva aggiunto che Sossio avrebbe fatto bene a trovarsi un lavoro invece di stare in televisione, poiché non aveva quasi mai pagato gli alimenti ai bambini. Ricordiamo, a tal proposito, che Sossio Aruta è attualmente noto al grande pubblico per la sua partecipazione al Trono Over di Uomini e donne, programma televisivo di Maria De Filippi. Il cavaliere campano in passato ha giocato per moltissimi anni a calcio, indossando le maglie di venticinque squadre diverse sia a livello professionistico che dilettantistico. Nel 2005, inoltre, ha partecipato al famoso reality dedicato ai calciatori, "Campioni, il sogno".

Il declino calcistico di Sossio Aruta

In quel frangente Aruta ha avuto l'opportunità di giocare nel campionato di Serie D, sotto la guida di Ciccio Graziani, con la maglia del Cervia.

Non ci sono solo rose e fiori, tuttavia, nella sua via professionale. Difatti, quando Sossio ha giocato nella squadra del Frosinone, nel corso di una partita è stato sanzionato con una pesante squalifica che lo ha condannato a stare lontano dai campi di gioco per ben otto mesi. Il giocatore, infatti, era stato accusato di aver scatenato una rissa in campo alla fine dello scoppiettante derby con il Latina.

In seguito a questo episodio, la sua carriera nel calcio professionistico è finita per sempre.

Il cavaliere ha risposto alle accuse della sua ex moglie

Sossio, dopo aver letto la lettera dell'ex moglie, ha deciso di dire la sua verità per difendersi dalle accuse. In primis, Aruta ci ha tenuto a sottolineare che l'ormai ex compagna, quando lui ha cominciato ad avere difficoltà economiche in seguito al progressivo allontanamento dal mondo del calcio, ha smesso di amarlo.

Infatti secondo il cavaliere del Trono Over, il matrimonio non sarebbe finito per sua volontà, ma per scelta di Rossella. Ma c’è di più: l'ex calciatore, probabilmente risentito per le parole dell'ex consorte, ha deciso di rivelare particolari ancora più intimi: "Non ho deciso di mia spontanea volontà di andare via di casa – ha confessato Sossio – ma ho saputo che tu avevi una relazione con un altro uomo quando il nostro matrimonio non era ancora finito".

Infine Aruta ci ha tenuto a precisare che ora sta cercando un lavoro per il bene dei figli, anche se alla sua età non è facile, chiarendo anche che, essendo disoccupato, ha cercato quando poteva di versare gli alimenti.

Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!