Attenzione: l'articolo contiene spoiler sul primo episodio della settima stagione. Si sconsiglia di continuare la lettura prima della visione.

Dopo una lunghissima attesa, la settima stagione di Game of Thrones (Il Trono di Spade) è arrivata ed ha portato con sé il tanto temuto Inverno. Il primo episodio non lascia spazio a preamboli o riassunti superflui, mostra subito la situazione in cui si trova ognuno dei protagonisti, con un ritmo incalzante e con molti primi piani, senza grandi virtuosismi da parte della regia. Quindi analizziamo l'episodio passo passo, nello stesso ordine.

Pubblicità
Pubblicità

"Il Nord non dimentica"

L'episodio si apre con una scena un po' destabilizzante, perché si vede Walder Frey intento a brindare insieme alla sua famiglia durante un allegro banchetto. Ogni telespettatore con una buona memoria avrà pensato: "Com'è possibile? Non era morto? Cos'è, un flash-back?". Dopo un paio di minuti, ecco che arriva la risposta: il volto di Lord Frey era soltanto una maschera sotto la quale di celava il volto di Arya Stark, che in pochi minuti è riuscita ad ingannare tutti i presenti, avvelenando ogni componente della famiglia nemica.

Pubblicità

Quello della piccola guerriera è sicuramente uno dei personaggi più amati, è cresciuta da sola, con una determinazione senza pari ed è perfettamente in grado di difendersi da sola, a differenza di sua sorella Sansa.

Il cameo di Ed Sheeran

Nonostante questo, la ragazzina è ancora sottovalutata da chi non la conosce. Ce ne accorgiamo quando, sulla strada verso Approdo del Re, incontra alcuni soldati dei Lannister; tra questi c'è anche il cantante Ed Sheeran, che sfodera le sue doti canore intonando una melodia insieme ai compagni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Il Trono Di Spade

Gli uomini accolgono Arya, le offrono del cibo e le chiedono cosa ci facesse lì tutta sola. Lei risponde che è in viaggio per andare ad uccidere la regina, nessuno la prende sul serio e la scena si conclude con una risata generale.

Il Re del Nord

Dopo la sigla, l'attenzione si sposta su Jon Snow, che cerca di preparare tutti contro gli Estranei. Il nuovo "King in the North" è forse l'unico interessato veramente a salvare delle vite, piuttosto che ad occupare il tanto ambito Trono.

Non si può dire lo stesso di Sansa, che infatti mette subito in discussione (pubblicamente) le decisioni del fratellastro e lascia intravedere un sentimento di invidia nei suoi confronti. Jon Snow vuole essere un re giusto e buono, ma Sansa cerca di metterlo in guardia, dicendogli di farsi rispettare per non fare la stessa fine del padre. Durante questa piccola discussione, Jon ha il sospetto che il tempo passato da Sansa con Cersei Lannister l'abbia cambiata e la sorella ammette che, in fondo, ha imparato molto da lei. Poco tempo dopo, arriva un messaggio proprio da parte della regina, che ordina a Jon di arrendersi ed inginocchiarsi di fronte a lei.

Pubblicità

La dinastia dei Lannister ha ancora qualche possibilità?

Ecco che ci spostiamo ad Approdo del Re, dove Jamie tenta di far ragionare la sorella sul fatto che sono rimasti senza alleati e che sono circondati da nemici provenienti da ogni direzione. Cersei sembra consapevole di questo ed infatti ha convocato Euron Greyjoy per stringere un'alleanza e servirsi della sua grande flotta di marinai. Euron si presenta con una proposta di matrimonio per Cersei e con delle battute molto taglienti nei confronti di Jamie, visibilmente geloso. La regina declina l'offerta, ma la vicenda sicuramente si evolverà nel corso delle puntate.

Pubblicità

I lavori sporchi (sporchissimi) di Sam

Arrivati a questo punto dell'episodio, è consigliabile essere a stomaco vuoto. La gavetta di Sam, che vuole diventare un Maestro a tutti gli effetti, non è certo delle più facili. Il povero ragazzo è costretto a pulire escrementi ed ogni altra secrezione non ben identificata, in una sequenza di immagini a ritmo serrato, con relativi conati di vomito.

Per fortuna, tutti questi sacrifici hanno uno scopo: entrare nella biblioteca segreta e scoprire che esiste un giacimento di vetro di drago (l'arma utile a combattere gli Estranei) a Dragonstone. Questo vuol dire che vedremo finalmente Jon e Daenerys unire le forze e combattere insieme?

"Shall we begin?"

Come spesso accade, è Daenerys Targaryen a concludere l'episodio con grande epicità. La sua scena è quasi priva di dialogo, lei non ha bisogno di esprimersi quando approda nella terra dei suoi avi, colma della loro energia. La "Madre dei Draghi" torna nella vecchia fortezza dei Targaryen, le basta toccare la sabbia per rendersi conto che si trova nel posto giusto e che è pronta a compiere il suo dovere. Giunge prima nella sala del trono e poi finalmente nella stanza dove suo padre pianificava le battaglie. Proprio in questo luogo, si rivolge ai suoi alleati e chiede: "Cominciamo?"

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto