Come sempre, tutto ciò che ruota intorno alla figura di Donald Trump fa discutere e contribuisce ad alzare polveroni, anche quando si tratta solo di indiscrezioni giornalistiche. Spesso e volentieri, il tycoon si è trovato al centro, oltre che delle cronache politiche internazionali, anche di quelle del Gossip, che si è soffermato soprattutto sulle vicende legate al suo (traballante?) matrimonio con Melania Trump, di cui abbiamo già parlato in diverse occasioni.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi però, è un giornalista statunitense a svelare un retroscena inedito sulla sfera privata dell'attuale presidente degli Stati Uniti, in riferimento ad un periodo della sua vita in cui la bella Melania non era ancora al suo fianco. Nello specifico, l'indiscrezione legherebbe il leader statunitense alla figura della compianta Lady Diana.

Donald Trump rimase folgorato da Lady Diana

È stato Howard Stern, giornalista e conduttore radiofonico americano, a svelare un incredibile segreto facente parte del passato di Donald Trump: il miliardario sarebbe stato letteralmente ossessionato dalla figura di Lady Diana Spencer (di cui lo scorso 31 agosto è stato commemorato il ventesimo anniversario dalla morte), e questa sua passione lo avrebbe spinto, dopo il divorzio tra la "principessa triste" e Carlo d'Inghilterra nel 1992, a portare avanti un corteggiamento serrato, quasi ai limiti dell'ossessività.

Trump corteggiava Lady Diana, ne era ossessionato - ilgazzettino.it
Trump corteggiava Lady Diana, ne era ossessionato - ilgazzettino.it

"Sarebbe stato disposto a fare qualunque cosa pur di conquistarla", ha rivelato Stern, il quale ha raccontato solo ora le presunte confidenze che gli avrebbe fatto Trump a suo tempo.

Un corteggiamento portato avanti con grande caparbietà e con tutti i mezzi a disposizione: si parla di enormi bouquet di fiori di tutti i tipi, dal valore di migliaia di sterline. Diana però non gradiva affatto le attenzioni di Trump, e la sua reazione a questa corte serrata è stata raccontata da Selina Scott, giornalista oltre che grande amica della compianta principessa britannica.

Pubblicità

Quest'ultima, infatti, non apprezzava l'interesse di Trump, considerandolo troppo arrogante e insistente: "Mi dà i brividi", avrebbe confessato in una circostanza all'amica, dopo aver trovato la sua stanza completamente ricolma di fiori.

Nonostante i continui rifiuti ricevuti dall'ex consorte di Carlo d'Inghilterra, secondo Howard Stern pare che Trump abbia continuato a stimare e ad apprezzare Diana anche dopo la sua morte, celebrandone le doti anche di recente: "Era una donna di una bellezza straordinaria.

Aveva l'altezza, la bellezza, tutto".

Leggi tutto