Arriverà il 17 novembre 2017 su Sky Atlantic la terza stagione di Gomorra. La Serie TV vedrà l’ingresso di nuovi personaggi al fianco dei volti storici come Genny Savastano e Ciro Di Marzio. Tra questi ci saranno due giovani di Napoli, che proveranno la scalata al successo nel sistema camorristico. Le new entry stravolgeranno la scena, rimescolando le carte in gioco. Enzo e Valerio, questi i loro nomi, contribuiranno a rendere ancor più accesa la lotta tra i clan, ma cerchiamo di conoscerli meglio.

Enzo e Valerio, new entry in Gomorra 3

Enzo, interpretato dall’attore Arturo Muselli, è il nipote del ‘Santo’, un punto fermo del panorama camorristico negli anni addietro.

Il nonno del ragazzo era a capo della zona di Forcella, area poi sottratta al suo potere. Il giovane, soprannominato ‘Sangueblù’, ha sempre avuto il desiderio di riprendersi tutto ciò che una volta apparteneva alla sua famiglia, motivo per cui decide di entrare nel mondo della malavita. Il discendente del ‘Santo’ è un personaggio carismatico, che non sta a capo di un clan, ma in realtà possiamo definirlo tale. Seppur lui definisca i suoi compagni come dei fratelli, Enzo è un leader, ma tutti i componenti hanno voce in capitolo, come in un sistema democratico. Proprio questo aspetto rende forte il gruppo. Sulla sua strada, durante la terza stagione di Gomorra, ci saranno degli incontri, su tutti quelli con Ciro Di Marzio, di ritorno a Napoli dopo la latitanza in Bulgaria.

Attraverso l’avvicinamento a certe persone, crescerà ed incrementerà il suo potere, uscendo fuori dal vicolo.

L’altro personaggio atteso nei nuovi episodi è Valerio, interpretato da Loris De Luna. Al contrario di Enzo, lui viene da Posillipo ed è uno di quelli che in città chiamano 'chiattillo'. Soprannominato ‘O vucabulà’ per il suo modo di parlare, farà il suo ingresso solo in un secondo momento.

Il giovano della Napoli bene è un amico di Enzo ed in comune hanno l’interesse per la droga. Nonostante si un classico figlio di papà a cui non manca assolutamente nulla, Valerio è comunque attratto dal mondo malavitoso, ciò che è distante da lui. Come persona è turbata ed emotivamente instabile, ma nonostante tutto è in grado di guardare le cose con occhi diversi e pensare le cose in maniera differente rispetto a come solitamente fanno gli altri componenti del clan.

Possiamo definirlo complementare di Enzo ed insieme tenteranno di arrivare al potere.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!