Grande lutto nel mondo della televisione e del calcio italiano. Questa mattina è stato dato l'annuncio choc della morte di aldo biscardi, il giornalista che è stato un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati di pallone ideatore del talk show 'Il processo del lunedì', una delle trasmissioni di maggiore successo della televisione italiana, ancora tutt'oggi in onda anche se non più con il grande Biscardi.

Lutto nel mondo della tv italiana: è morto Aldo Biscardi a Roma

Il giornalista, nato a Larino, si è spento questa mattina a Roma all'età di 86 anni: ne avrebbe compiuti 87 tra poco più di un mese.

Aldo Biscardi era ricoverato da diverse settimane al Policlinico Gemelli di Roma, ed era assistito giorno e notte dai suoi amati figli Antonella e Maurizio che non l'hanno lasciato solo neppure un solo istante in questi difficili mesi della malattia.

Già da diversi anni, però, Aldo Biscardi aveva lasciato il mondo della televisione italiana: le ultime edizioni de Il processo sono state affidate ad altri conduttori, tra cui quella attuale condotta dall'ex velina Giorgia Palmas. Ad Aldo va riconosciuto il fatto di essere stato il primo conduttore ad avere creato un talk show incentrato solo ed esclusivamente sul mondo del calcio.

L'ideatore de 'Il processo del lunedì' si è spento oggi: addio Aldo

Una grande novità non soltanto nel panorama televisivo italiano ma addirttura in quello europeo, visto che la trasmissione di Aldo Biscardi ha ottenuto anche diversi riconoscimenti proprio per la novità introdotta nel mondo televisivo.

Aldo vanta il record di longevità alla guida della trasmissione Il processo del lunedì che ha condotto ininterrottamente per ben 33 edizioni.

Proprio per questo motivo che nel 2013 gli venne consegnato il premio certificato del Guinness dei primati per le tantissime edizioni che ha condotto senza mai stancarsi del suo talk show e i figli di Biscardi hanno ereditato il marchio del programma.

Aldo viene a mancare nell'anno in cui c'è stato l'esordio in campionato di Serie A della tanto chiacchierata e discussa Var, vale a dire la 'moviola in campo' di cui Biscardi è stato un grandissimo sostenitore affermando che era necessario per aiutare gli arbitri grazie alle tecnologie disponibili. In queste ore sono tantissimi gli appassionati di calcio che lo stanno ricordano sui social, in particolar modo su Twitter in questa domenica che, ironia della sorte, è senza campionati.

Segui la nostra pagina Facebook!