Non è una novità che molti vip seguano la strada della chirurgia plastica al fine di dimagrire o perfezionare il proprio corpo con qualche ritocchino. Quando, però, gli interventi non danno i risultati sperati, si va incontro a una serie di conseguenze più o meno drastiche. E' questo il caso del famoso Max Cavallari, il comico dei Fichi d'India, il quale ha subito gravi danni al seguito di un intervento andato male.

Il sarto del corpo

Max Cavallari e la moglie Manuela, durante una serata a Sanremo, fanno la conoscenza di un chirurgo plastico che propone ad entrambi un intervento poco invasivo con il laser bisturi, mostrandogli delle foto di vip che lui stesso afferma di aver seguito e ai quali ha praticato l'intervento, definendosi come il "sarto del corpo".

Max e la moglie non dubitano della serietà del chirurgo, limitandosi a qualche ricerca su internet per verificare che tale medico non abbia ricevuto recensioni negative, dopo di che accettano di sottoporsi all'intervento, sicuri di essere seguiti al meglio e di riuscire a dimagrire senza troppe complicanze. Purtroppo non è così, il chirurgo in questione sbaglia intervento e, in seguito, Max e Manuela scoprono che nessuno dei vip di cui il medico aveva mostrato le foto, si è mai sottoposto al suo intervento.

Le conseguenze dell'intervento

Dopo essersi sottoposti all'intervento, la coppia subisce dei danni fisici. A pagarne maggiormente le spese è il corpo di Max Cavallari, che ne esce terribilmente martoriato.

Il comico ha, infatti, rischiato la vita, condannato a stare per 40 giorni su un letto d'ospedale, con la febbre alta, e lasciando che gli infermieri gli bucassero l'addome per far fuoriuscire il liquido e il sangue. Oltre ai danni fisici, Max ha riportato danni psicologici non meno seri, cadendo in depressione a causa delle sofferenze patite e del fisico irrimediabilmente deturpato.

Tali ragioni lo hanno spinto ad intraprendere un percorso psicoterapeutico.

Lo sfogo di Max a Domenica Live

Max Cavallari e Manuela raccontano la loro disavventura e le conseguenze drastiche che essa ha portato, in un'intervista a Domenica Live, ospiti di Barbara D'Urso. Max racconta di come l'intervento sia stato un totale disastro e che il suo stesso medico, dopo averlo visitato, ha ammesso che per rimettere a posto le cose bisognerebbe tagliare completamente il suo corpo.

Cavallari ha continuato dicendo che il chirurgo lo ha anche operato ai genitali e che, avendo sbagliato operazione, presto dovrà sottoporsi a un altro intervento.

Durante l'intervista, la D'urso ha fatto presente che il chirurgo in questione si difende dalle loro accuse, affermando che causa di tutto ciò sia stata la negligenza dei due pazienti, i quali hanno volutamente ignorato i suoi consigli, non presentandosi neppure ai controlli obbligatori. A detta del medico, dunque, il suo intervento è pienamente riuscito.

Max ribatte, sostenendo che i danni che tale operazione ha arrecato al suo corpo sono ben visibili e se lui e sua moglie sono ospiti a Domenica Live, è proprio perchè non temono di dire le cose come stanno.

I due stanno ricorrendo, d'altronde, alle vie legali per ricevere giustizia dal chirurgo che li ha tanto danneggiati. Non possiamo sapere come si chiuderà la questione, ciò che è certo è che il calvario di Max Cavallari è solo all'inizio.

Segui la nostra pagina Facebook!