La terza stagione della serie televisiva di Gomorra si è conclusa il 22 Dicembre lasciando i fans nello sconforto per un finale al cardiopalma. Dodici episodi suddivisi in sei puntate iniziate Venerdì 17 novembre che come sempre hanno avuto ottimi ascolti su Sky Atlantic, e sono stati accompagnati da critiche e polemiche. Ma si sa, Gomorra è emozione ed ormai divenuta una serie cult, riconosciuta anche all'estero.

Introduzione alla terza stagione

Già dal primo episodio l'intensità è stata altissima: dal confronto di Gennaro con Malammore al funerale di Don Pietro di notte, passando per il colpo di scena finale dove Genny tende una trappola all'ex braccio destro del padre che verrà freddato da Ciro. L'immortale così vendica l'omicidio della figlia Mariarita e con la morte del personaggio interpretato da Fabio De Caro si chiude la vecchia guardia di Gomorra.

Negli episodi successivi Genny mostrerà tutta la sua crudeltà in alcune scene divenute cult, dal massacro nel centro commerciale all'uccisione dell'amico d'infanzia Gegè. Nel frattempo Ciro cerca la redenzione in Bulgaria, ma sopravvive nell'unico modo che conosce: facendo il criminale per una ricca famiglia malavitosa bulgara. Ma l'immortale non può più fare il soldato, in fondo prima di perdere tutto nel finale della seconda stagione era divenuto un potente boss della camorra.

Decide così di tornare a Napoli dopo aver eliminato i suoi capi ed aver salvato una ragazzina albanese dalla strada. Quest'ultima azione ha mostrato il lato umano di un personaggio spregevole, e la cosa ha provocato numerose ed autorevoli polemiche e critiche. Proprio in Bulgaria Ciro conosce per la prima volta Enzo e i suoi compagni, personaggi che d'ora in avanti avranno un ruolo fondamentale nella narrazione.

Successivamente Gennaro perderà il potere a causa del desiderio di vendetta del suocero, Giuseppe Avitabile, che oltre a togliergli controllo e denaro lo separa dalla moglie e dal figlio.

La nuova alleanza e i tradimenti

Dopo una prima parte introduttiva a quello che sarebbe stato Gomorra 3, si vanno delineando i ruoli nella guerra che ormai è imminente. Ciro e Gennaro si ritrovano di nuovo uniti e manovrano Enzo, Valerio e compagni da dietro le quinte.

Valerio è un carattere diverso dai personaggi mostrati fino ad ora: mentre tutti gli altri provengono da zone degradate dove la malavita sembra essere l'unica soluzione, Valerio "o'vucabulà" ( il vocabolario ) è nato in una famiglia benestante e cresciuto a Posillipo. La malavita per Valerio è una scelta consapevole, non una necessità per sopravvivere. Ma la scalata al potere di questi giovani malavitosi in erba da fastidio ai boss delle zone ricche di Napoli, i confederati.

Quando questi ultimi capiscono che dietro a Enzo c'è qualcuno di più esperto inizia un gioco di agguati e attentati che porterà perdite da entrambi i fronti della guerra. Gennaro commissiona l'uccisione della sorella di Enzo, ma Ciro lo capisce e in un faccia a faccia per chiarire con Genny alla domanda "chi è tuo fratello? io o Enzo?" fa capire al baby-Savastano di stare ancora dalla sua parte. Scianel ha un ruolo fondamentale in questa parte della narrazione, dal momento che prima si allea con Ciro e Gennaro e successivamente li tradisce vendendoli ai confederati. Ma nel finale il suo asso nella manica diviene un Jolly per Gennaro: Patrizia mostrerà di essere al momento il personaggio femminile più forte e al momento opportuno ribalterà le carte in tavola.

Il Gran Finale

Gomorra la serie è entrata nel cuore dei telespettatori non solo per l'eccezionale talento degli interpreti, ma anche per la trama avvincente, i colpi di scena e soprattutto i finali di stagione, che in tutte e tre le occasioni sono stati emozionanti. Anche in #gomorra3 il finale di stagione non ha deluso le aspettative, in soli 2 episodi sono riusciti ad inserire scene magnifiche, dall'incontro tra Genny con la sua famiglia, dove in una manciata di minuti abbiamo assistito all'azione di Patrizia che commette il suo primo omicidio sparando al cecchino che teneva sotto scacco Azzurra, all'agguato dove Ciro elimina Giuseppe Avitabile, passando per l'assassinio di Scianel sempre per mano della nipote di Malammore. Poi il finale, neanche a dirlo, è stato un colpo di scena talmente forte da lasciare i telespettatori a bocca aperta: il sacrificio di Ciro a favore di Gennaro infatti ha provocato un tale movimento sul web che ha portato la scena ad essere una delle più emozionanti nella storia delle serie tv.

Anticipazioni Gomorra 4

Sappiamo che la quarta stagione non verrà trasmessa prima del 2019, quindi i fan dovranno aspettare almeno un anno per vedere come andrà a finire tra Gennaro, Patrizia, Enzo e i confederati. Per quanto riguarda le location oltre alle zone del Napoletano sappiamo che il set si sposterà in a Taormina, nelle terre Siciliane. Mentre per quanto riguarda eventuali ritorni, per adesso Marco Palvetti e Marco D'Amore hanno negato un'eventuale ricomparsa dei personaggi da loro interpretati (Salvatore Conte e Ciro Di Marzio). Per quanto riguarda la trama dovremo ancora aspettare, le puntate sono in lavorazione. #Gomorra4 potrebbe essere l'ultimo capitolo della saga.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto