Sabato 21 aprile, Ballando con le Stelle 13 ha ospitato uno degli attori più stimati dal pubblico televisivo italiano e internazionale: terence hill. Protagonista di vari film western - di cui la maggior parte affiancato dall'amico di sempre Bud Spencer - e poi protagonista della storica fiction Don Matteo, il parroco dall'innato talento per le indagini. L'attore è stato invitato nella trasmissione di Milly Carlucci come ‘Ballerino per una notte’.

Terence Hill: un mito del cinema italiano

‘Essere un mito è una cosa speciale e solo tu potevi riuscirci’ Terence Hill è stato accolto calorosamente dalla conduttrice Milly Carlucci che gli ha fatto anche i complimenti per il successo di Don Matteo appena concluso con l’undicesima stagione su Rai Uno ‘Un ruolo con il quale ci siamo di nuovo innamorati di te.’ L’attore Terence Hill ha fatto divertire il pubblico per anni in coppia con Bud Spencer.

Loro due hanno creato un genere davvero particolare: lo spaghetti western italiano. ‘È stata una forte amicizia la vostra?’ e l’attore ha risposto ‘Grandissima. È durata negli anni e non ho altre parole per dire di questa amicizia'. L’amicizia con Bud Spencer viene ricordata anche nell’ultimo film di Terence Hill di cui è regista e protagonista. Il film Il mio nome è Thomas, uscito nelle sale cinematografiche il 19 aprile 2018 [VIDEO], è dedicato un po’ a tutto quello che hanno fatto insieme Terence e Bud. Il film è stato girato in parte in Italia e in parte nel deserto perché il protagonista voleva lasciare indietro un po’ la vita moderna e stare un po’ da solo. Ma, lungo il tragitto, incontra una ragazza che gli chiede un passaggio e insieme finiscono nel deserto. Milly Carlucci ha fatto vedere uno spezzone di una scena del film ‘Il mio nome è Thomas’ dove il protagonista ha steso il rivale con una padellata in testa.

Poi, la conduttrice ha accolto in sala la coprotagonista di Terence Hill: Veronica Bitto. Alla domanda ‘Com'è stato lavorare con Terence Hill?’ Veronica ha risposto che lavorare con una leggenda come lui è facile perché mette le persone a proprio agio. ‘Io cercavo un volto nuovo per poter dare più credibilità al suo ruolo e Veronica è stata incredibile’ ha esclamato l’attore Hill elogiando la bravura della sua coprotagonista. Milly ha chiesto a Terence di insegnarle a dare uno ceffone di quelli famosi che fanno rumore. ‘Devi passare vicino alla mia faccia e io, in quel momento, prendo il colpo’ le ha spiegato l’attore. Milly Carlucci gli ha dato uno ceffone sonoro, tanto forte da abbatterlo. ‘Ora verrò scomunicata’ ha esclamato Milly tutta gasata per aver atterrato il leggendario Terence Hill.

Poi, con l’aiuto di uno stuntman, Terence ha insegnato al pubblico la tecnica della padellata: ‘Il trucco è la distanza, l’importante è sempre quello che fai prima’.

Il giurato Mariotto ha chiesto alla conduttrice ‘La padellata la usiamo come prova speciale per i concorrenti?’. Da Milly Carlucci ci si può aspettare anche l’impensabile.

Il country alla Terence Hill

L’esibizione di Terence Hill e Veronica Bitto è stata alquanto diversa e ‘spericolata’. Hanno voluto mescolare i due mondi: il mondo dello ‘spaghetti western italiano’, delle scazzottate, delle padellate con quello del ballo. In dettaglio, hanno estrapolato una delle scene famose del film Lo chiamavano Trinità e l’hanno trasformata in una versione ballabile con la musica country da sottofondo. Terence Hill ha raggiunto la pista da ballo [VIDEO] con una padella in mano e si è seduto in ‘panchina’ senza eseguire alcun passo di ballo. A ballare sono stati gli stuntman vestiti da cowboy e la coppia Veronica Bitto e Samuel Peron. L’esibizione si è conclusa con Milly Carlucci che ha ‘strappato’ la padella da Terence Hill e, con una padellata , ha atterrato il ‘cattivone’ che importunava la Bitto. ‘Ho fatto una padellata alla Terence Hill’ ha esclamato tutta divertita.

L’attore ha voluto ricordare che martedì 24 aprile sarà al Metropolitan di Napoli per la proiezione del film ‘Il mio nome è Thomas’. Infine, Nathalie Guetta ha raggiunto la pista da ballo per abbracciare il suo fedele collega e amico, Terence Hill ‘Lei non demorde mai e mena anche!’