"The Terror", disponibile dal 26 marzo su amazon, viene già considerata come una delle migliori Serie TV dell'anno. Targata AMC - emittente televisiva che ha trasmesso produzioni di grande successo come "Mad Men" e "Breaking Bad" - ha in poco tempo conquistato i favori del pubblico [VIDEO] e della critica.

Una storia vera

La Serie Tv è tratta dal romanzo [VIDEO] "The Terror" di Dan Simmons del 2007 (in Italia il titolo è stato cambiato in "La scomparsa dell'Erebus") e si basa su fatti realmente accaduti: nel 1845, due navi della marina inglese, la Erebus e la Terror, salparono alla ricerca del cosiddetto "passaggio a nord-ovest", ma nessuna delle centotrenta persone a bordo delle due imbarcazioni fece ritorno.

Nei dieci episodi della produzione televisiva - come avviene nel libro - s'immagina cosa potrebbe essere accaduto all'equipaggio britannico. Oltre al conflitto tra familiarità all'interno delle navi inglesi e all'ignoto che attende all'esterno, la serie viene ammantata da un certo alone di mistero e fantastico, che porta con sé solo disperazione e morte. Infatti, oltre a dover affrontare il gelo, le malattie e la fame, gli inglesi dovranno fare i conti anche con una creatura mitologica che va al di là di ogni comprensione umana.

Sopravvivenza tra i ghiacci

"The Terror" racconta la lotta per la sopravvivenza in uno dei luoghi più inospitali del pianeta, e lo fa caratterizzando molto bene i personaggi, ognuno con tante e complesse sfaccettature: abbiamo Sir John Franklin, capitano della spedizione, nonché uomo ottimista e un po' ingenuo; Sir Francis Crozier, capitano della Terror dallo spirito romantico e leale; il dottore dal cuore buono Harry Goodsir; la misteriosa Lady Silence e Cornelius Hickey, il marinaio che cadrà in una spirale di follia disumana (questi solo per citarne alcuni).

Inoltre, anche il ritmo della narrazione, così pacato e riflessivo, gioca un ruolo fondamentale nel creare suspense su un destino che già sappiamo essere tragico. L'ottima sceneggiatura e le tanto suggestive quanto inquietanti atmosfere permettono agli spettatori di vivere appieno l'esperienza drammatica della spedizione, e allo stesso tempo di empatizzare con i personaggi così sapientemente messi in scena.

Il pregio di questa Serie Tv consiste proprio nel riuscire a creare, a poco a poco, in chi guarda un senso di angoscia e impotenza, senza ricorrere ad eccessive scene di azione e sangue. Un esperimento interessante e ben riuscito, che riesce a coniugare in modo sapiente la narrazione survival-horror con la profondità psicologica. Menzione speciale per i titoli di testa: sono davvero di grande qualità.