Machine Gun Kelly non ci sta a passare per vittima sacrificale. Mentre la sua ormai famosa faida con Eminem continua a far parlare fans e media, il rapper di Houston ha da un paio di giorni rilasciato un EP, dal titolo “Binge”, il quale – oltre a contenere la traccia “Rap Devil”, indirizzata al leggendario rivale di Detroit – si propone di garantire al pubblico che la sua carriera è più viva che mai, per quanto la canzone “Killshot” (risposta di Eminem a “Rap Devil”) e l’oceanico fanbase dell’illustre collega non gli abbiano reso la vita facile nell’ultimo mese.

L’intervista

Il punto della situazione, MGK l’ha fatto alla trasmissione radiofonica statunitense “The Breakfast Club”, durante la quale ha parlato senza peli sulla lingua dell’ardua battaglia con Eminem che lo vede protagonista, chiarendo la sua posizione in merito ad alcune speculazioni comparse in rete nelle ultime settimane e dichiarando spavaldamente di essere riuscito a prevalere sull’avversario.

“L’ho messo in ginocchio”, ha annunciato senza fronzoli Kelly, riferendosi ad Eminem. “Bisogna smetterla con queste stupide illazioni su di me, che sento ogni giorno. La canzone contro di me è il video più visto di YouTube, tutti si stanno rendendo conto che il verdetto non è scontato come si pensava. La leggenda è stata letteralmente presa a pugni”.

MGK respinge le notizie false sul suo conto

Nel corso dell’intervista, poi, il rapper texano è entrato nello specifico riguardo alle false voci che, a suo dire, sono state messe in giro per screditarlo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Rap

“Sono sul ring da solo contro un’altra persona, e non chiedo a nessuno – non ai miei amici famosi, non a Puff (Diddy, ndt) – di stare dalla mia parte. Sono stato chiamato in causa e ho risposto. Dicono che sono stato fischiato quando ho cantato ‘Rap Devil’, ma quei video che sono venuti fuori sono solo una montatura. L’ho cantata ovunque per due settimane, anche in Michigan (lo stato da cui proviene Eminem, ndt), e tutta l’arena ne era entusiasta.

Ora mi accusano anche di avere avuto un ghostwriter (un paroliere occulto) per quella canzone, ma anche quella è una bugia”.

Binge”, l’ultimo lavoro di MGK, è uscito lo scorso 21 settembre, schizzando immediatamente in vetta alle classifiche di iTunes (proprio davanti all’ultimo disco di Eminem, “Kamikaze”), per poi scendere di svariate posizioni ed assestarsi tra i primi quindici dischi più scaricati dello store digitale di Apple.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto