"Il tumore è un dono, se ce l'ho fatta io a sconfiggerlo ce la può fare chiunque". Ma non è tutto: "Tutti i tumori sono uguali". Nadia Toffa finisce al centro di un caso social dopo le frasi pubblicate su Instagram per presentare il proprio libro.

La 'ribellione' social

Non hanno lasciato indifferenti il popolo dei social le frasi usate dalla 'iena' su Instagram per presentare il proprio libro. Un'opera, quella della Toffa, che si pone l'obiettivo di spiegare come la battaglia contro il cancro le abbia cambiato la vita e come si possa sopravvivere nonostante una malattia terribile.

Purtroppo per lei, i problemi sono sorti a causa delle espressioni usate per descrivere il tumore: definirlo "un dono, un'opportunità" non è piaciuto a molte persone. Ma non solo, la stessa frase "i tumori sono tutti uguali" ha lasciato sbigottito più di un follower. La superficialità con cui Nadia Toffa ha trattato l'argomento ha scatenato una marea di commenti negativi tra gli utenti, chi scrive: "Un insulto ai malati".

Twitta qualcun'altro: "Nadia dice che il cancro è un dono, lo vada a dire a tutte le persone che hanno perso amici o parenti. Non si può banalizzare in modo così superficiale una malattia così seria". Ma non è tutto, centinaia di messaggi e tweet in poche ore, tutti quanti legati dallo stesso filo conduttore: l'indignazione per le parole della Toffa. Addirittura qualcuno si è chiesto se per caso il profilo della conduttrice bresciana fosse stato stato hackerato. Qualche timido commento prova a vedere un messaggio positivo nei post della Toffa, ma sono la minoranza degli utenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Le Iene

Filippo Facci contro il libro dell'inviata

L'attacco più forte rivolto alla 'iena' è arrivato però da Filippo Facci, attraverso le pagine di Libero. Il giornalista nel suo articolo ha usato parole durissime: "Ci mancava solo il libro. Siamo alla spettacolarizzazione del cancro e alla sua trasformazione in core business, non avremmo più voluto tornare sul penoso caso 'Nadia Toffa'. Secondo Facci, l'inviata de Le Iene avrebbe banalizzato la malattia e i malati stessi.

Ma non è tutto, quello che rinfaccia il giornalista alla Toffa è l'aver usato un approccio sbagliato nei mesi scorsi parlando di guarigione quando guarita non lo era ancora. Non è tardata ad arrivare la replica della conduttrice su Twitter: "Caro Facci non si disturbi a intervenire nel dibattito, nessuno gliel'ha chiesto. Bisogna fermare le persone quando non vengono interpellate".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto