La serie televisiva You negli Stati Uniti è in onda da inizio da settembre ed ha riscosso subito consensi. In Italia è disponibile su Netflix dal 26 dicembre ed in poche settimane ha scalato l’indice di gradimento degli amanti del thriller psicologico. La trama, ideata da Greg Berlanti e Sera Gamble, è tratta dai romanzi Tu e Hidden Bodies scritti da Caroline Kepnes. La storia ha subito coinvolto i telespettatori italiani con accesi dibattiti sui social network. Nelle ultime ore la giovane attrice Millie Bobby Brown ha acceso ulteriormente la discussione esternando il suo giudizio su Joseph Joe Goldberg, uno dei personaggi più controversi della Serie TV.

La quattordicenne ha affermato di essere affascinata dal manager con una passione ossessiva per Guinevere Beck. “E’ romantico, non è uno stalker”. Un commento che ha diviso i seguaci della serie americana che hanno preso di mira la protagonista di Stranger Things.

Gli elogi della Brown al personaggio interpretato da Penn Badgley

Il personaggio interpretato da Penn Badgley nella serie televisiva You è finito al centro di polemica social per essere stato difeso a spada trattata da una giovane attrice di origine britannica.

Nella fiction trasmessa da alcune settimane su Netflix Joseph Goldberg è il manager di una nota libreria di New York. L’uomo perde la testa per un’avvenente ragazza di nome Beck. Alla lunga la passione per questa donna lo porta ad andare fuori controllo ed a rendersi artefice di azioni persecutorie. Dalla maggior parte degli appassionati del thriller Goldberg viene definito un pericoloso maniaco.

Diversa la posizione di Millie Bobby Brown che ha espresso un’opinione diametralmente opposta sul protagonista della serie tv statunitense. “Non lo trovo inquietante, lui è innamorato di lei. Ho iniziato a guardare la serie e sono ossessionata da lui” - ha commentato su Instagram.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie TV

La quattordicenne nel mirino dei social per il giudizio su You

Dall’altra parte la quattordicenne era consapevole che la sua presa di posizione avrebbe generato un vespaio di polemiche. “So che tutti diranno che sostengo uno stalker ma vi invito a guardare lo spettacolo e a non giudicarmi". Le dichiarazioni dell’attrice hanno fatto il giro del web e sono diventate immediatamente virali fino a diventare topic trend su Twitter. In molti hanno accusato la giovane per aver tessuto le lodi di un personaggio negativo che stalkerizza una donna.

Non sono mancate pesanti critiche e invettive nei confronti dell’attrice. Non solo commenti negativi, in molti hanno difeso Millie Bobby Brown rimarcando la sua giovane età ed invitando gli utenti a non rendersi protagonisti di atti di cyberbullismo contro di lei.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto